Fecondazione: in Francia libro inchiesta su eterologa ‘selvaggia’ sul web

Fecondazione artificiale fecondazione assistita

La fecondazione eterologa fai da te, con l’aiuto del web, è una realtà anche in Francia dove, come succede nel nostro Paese, domanda e offerta di seme maschile si incontrano sui forum online. Una scelta illegale, nata per evitare i paletti della legge sulla fecondazione (riservata agli eterosessuali infertili o con rischio di trasmettere malattie), evitando di passare – sia per i donatori sia per le riceventi – dalle banche del seme, non senza rischi sia bioetici sia di salute.

Ma il fenomeno, Oltralpe, ha ormai pochi segreti: la giornalista Sarah Dumont lo ha descritto nel dettaglio in un libro inchiesta, appena pubblicato nel Paese, dopo una ricerca durata 2 anni da ‘infiltrata’ nei gruppi online. Il titolo in italiano si può tradurre ‘Super genitori, inchiesta sulla donazione selvaggia di sperma in Francia’.

I francesi che si rivolgono al web sono soprattutto coppie alla ricerca di un secondo figlio e lesbiche. Mentre tra i donatori frequentano i forum persone che non sono accettate dalle banche del seme che, per esempio, non ammettevano, almeno fino a qualche tempo fa, uomini che non avevano già avuto figli propri, oppure troppo anziani.

Questo metodo ‘artigianale’ viene realizzato – racconta la giornalista a ‘Le Figaro’ – essenzialmente in 3 modi: la raccolta in una provetta dello sperma che poi la ricevente utilizza con un apposita pipetta (i forum, come succede anche in Italia, forniscono anche istruzioni ad hoc); con un metodo semi-naturale che prevede la penetrazione solo al momento dell’eiaculazione, e infine con un normale rapporto sessuale. Metodi non privi di rischi, per esempio di infezioni sessuali. Ma sulla questione al momento, secondo la giornalista, le autorità sanitarie francesi usano la strategia dello struzzo, nascondendo la testa sotto la sabbia.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi