Todi, Festa della musica: dal tango all’hip hop per un linguaggio universale

festa della musica

In contemporanea con migliaia di Comuni europei, la Festa della Musica si svolge, per il sesto anno consecutivo, anche a Todi, dove sono in programma una ricca serie di eventi concentrati in 2 giornate.

Venerdì 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, dalle 16 alle 20 la città sarà uno splendido palcoscenico per concerti e spettacoli tutti da godere, ospitati negli angoli più caratteristici e suggestivi dell’antica città umbra. Alle 21:30 poi, tutti i musicisti presenti, convoglieranno, sfilando in un festoso corteo musicale che partirà dai giardini Oberdan, verso Piazza del Popolo, per poi ricominciare a festeggiare con concerti e danze dalle 22 alle 24.

Domenica 23  giugno le celebrazioni si concluderanno con il concerto dell’Orchestra da Camera del Conservatorio Popolare di Ginevra a cura di A.Gi.Mus Perugia.

La musica in tutte le sue declinazioni: in occasione della Festa della musica le vie danzeranno tra mille colori grazie alle esibizioni di ben 9 corpi di ballo e 2 corpi di Majorette ma non solo, danzerà anche la seduzione grazie alle performance di danza del ventre e Burlesque a cura di Vania Ashaki e il suo gruppo Todi Fine art Academy. Vania, istruttrice di fitness e direttrice di “Vania Ashaki Danza”, ha studiato con  Raqia Hassan fondatrice del Festival Internazionale di Raks Sharki in Egitto, balla e insegna anche danza Burlesque.

Dalle suggestioni orientali al mix di culture dell’American tribal style, che sarà presentato a cura delle Sheshebens Sisters (Roma) formato da  Francesca Sheshebens, insegnante di danza American Tribal Style, Haylda Tribal, insegnante di danza orientale, Tribal Fusion e canto, Carla insegnante di musica, Inna otorino e Marianna ingegnere. L’ATS  è una danza americana che coniuga stili di danza orientale, flamenco, danza indiana, danza gitana e stili popolari del nord Africa. La caratteristica è l’uso dei cimbali,  l’improvvisazione e l’abbigliamento: gonne gipsy, scialli colorati, pon pon, gioielli etnici e tantissimi fiori.

Non mancherà il fascino del Flamenco, performance a cura di La Roca flamenco (Roma) diretta da Federica Lovisi Roca, ballerina e coreografa formatasi in Spagna. Il gruppo è composto da ballerine e musicisti di diverso livello e si esibisce periodicamente presso il tablao andaluso di Roma “El Patio” e in teatro. Federica è specializzata nell’insegnamento della ‘bata de cola’.

Voglia di vivere, allegria e spensieratezza sono le cifre stilistiche dei ritmi Latino e Country, proposti per l’occasione a cura di Happy dance Academy (Latina), accompagnata dall’Orchestra Spettacolo Le Meteore. Specializzati in show dance, latino americano, balli folk e country, da 8 anni partecipa come corpo di ballo nel teatro Ariston di Sanremo in “Le grandi Orchestre”. Coreografie curate dai Maestri Marco Valente e Teresa Cesaratto.

Si torna in Italia con i caldi ritmi coinvolgenti della Tammurriata e delle Tarantelle eseguiti a cura di Tarantarci (Perugia), associazione nata nel 2006 con l’intento di promuovere la cultura popolare italiana in ambito regionale, nazionale ed internazionale, con particolare attenzione alla tradizione musicale e coreutica di particolari zone del Centro e del Sud Italia. I corsi che promuove sono di Pizzica, Tammurriata e Tarantelle del sud Italia, e di Tamburello italiano (tecniche tradizionali).

Alla Festa della Musica non poteva mancare il fascino seduttivo del Tango, con le performances di Bogartango ASD (Todi-Città della Pieve), con Roberto Bogart e Rebeca Serrano Rodríguez, Maestri di Tango Argentino livello “Oro”, maestri del  Tango Argentino salón, con il metodo Bogartango che mira alla più alta forma espressiva del Tango Argentino le cui lezioni si fondano sulla cura della Postura, Respirazione, la Tecnica del Corpo.

Si torna in Europa con le Danze Elleniche di Anna Botzios e il gruppo Terpsichori (Roma). Di padre greco, Anna è membro del “Conceil International de la Dance” dell’Unesco, ha seguito corsi in Tracia e Macedonia. Collabora con la Comunità Ellenica di Roma e con il suo gruppo, balla in occasioni ufficiali dedicate alla Grecia.

Tra i balli da sala non poteva mancare il Valzer viennese ed inglese, proposto dalla Wonderful dance School Umbria, diretta dai maestri Rabini Mariarita e Trocioni Maurizio, coppia di ex competitori plurititolati vincitori di diverse gare in campo nazionale e attuali tecnici federali FIDS. La scuola di sanza umbra svolge attività  dilettantistica e agonistica, vantando  alcune coppie di classe internazionale che hanno partecipato a gare in Italia e all’estero ottenendo ottimi risultati. Le discipline insegnate nella scuola sono Liscio Unificato, Ballo da Sala, Danze Standard e grazie alla collaborazione della maestra Pamela Rosati Danze Latino Americane e Caraibiche.

Dai grandi classici all’attualità: la cultura Hip Hop, amata dai giovanissimi, è proposta dalla Olympia Asd (Todi), realtà sportiva nata nel 1997 con attività mirate al Fitness alla quale, sin dal 2008, si associano Moira e Morena Ciucci che avviano i corsi di danza. Avvalendosi di insegnanti qualificati, la scuola offre classi di vari tipi di danza, da quella classica all’ hip hop, dal tango al modern, dal contemporaneo all’house. Gli allievi frequentano i corsi, partecipano a gare ed esibizioni, ottenendo buoni risultati sia a livello regionale che nazionale.

La Festa della Musica a Todi è organizzata dal Centro Studi Della Giacoma, contatti: info@centrostudidellagiacoma.it, tel. 3396531677

www.festadellamusica.beniculturali.it

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi