Festival Federico Cesi musica Urbis al via la decima edizione

festival federico cesi

Il Festival Federico Cesi Musica Urbis, organizzato dall’associazione culturale musicale Fabrica Harmonica, celebra la sua decima edizione e riporta in Umbria, tra Trevi, Spello e Acquasparta, la grande musica classica dal 15 agosto al 3 settembre. Al ‘Main festival’ seguirà una sezione autunnale dal 17 settembre al 26 novembre. 

L’evento sarà inaugurato martedì 15 agosto a Villa Fabri di Trevi alle 11,30 con un aperitivo e l’apertura della mostra ‘Chimere musicali’, strumenti rari dall’antichità all’800. L’esposizione ospiterà oltre 30 strumenti a corda e a fiato e sarà integrata dalla collezione di organi e tastiere antiche dell’Ex Museo San Francesco di Camerino. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Artigiana Formentelli e Claudio Pinchi srl. Nel corso della giornata si snoderanno percorsi audio-visivi ed esperienziali, concerti  e degustazioni.

La sede di Spello sarà inaugurata, invece, il 17 agosto con il duo pianistico italiano formato da Antonella Vitelli e Luciano Bellini che si esibiranno nella Chiesa di Sant’Andrea.

La musica antica, invece, sarà protagonista nell’ultima settimana del festival con due concerti: il 31 agosto Mauro Squillante e il 1 settembre il CivicAntiqua Ensemble. Inoltre, novità di quest’anno due maratone musicali, una dedicata alla chitarra e una al canto corale entrambe al Ninfeo di Villa Fabri rispettivamente il 30 agosto e il 2 settembre.

“Dieci anni all’insegna della qualità – ha affermato, durante la conferenza stampa di presentazione, Fernanda Cecchini, assessore alla cultura della Regione Umbria – in un circuito che mette insieme alcune belle realtà dell’Umbria. Un festival che vuole celebrare i luoghi della rinascita offrendo al tempo stesso una mano all’Umbria perché possa guardare avanti con fiducia”.

“Si rinnova una collaborazione che va avanti ormai da 6 anni – ha proseguito Irene Falcinelli, assessore alla cultura del Comune di Spello – e che promuove le politiche dei piccoli borghi”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi