Premio letterario Lugnano in Teverina 2020: il verdetto domenica 5 luglio

premio lugnano 2020
Il Premio letterario Lugnano in Teverina 2020 arriva alle battute finali dopo l’annuncio dei cinque finalisti della sezione romanzi editi e i dieci della sezione racconti inediti.
Domenica 5 Luglio, in diretta Facebook e piattaforma Zoom dalle ore 18:00, si svolgerà la Cerimonia di Premiazione e verranno scelti i vincitori delle due sezioni con una nuova votazione della Giuria di esperti, cui si aggiungerà quella della Giuria popolare nominata sul territorio.
L’amministrazione comunale ha deciso di mettere a disposizione un maxischermo nella piazzetta sotto palazzo Pennone per i cittadini che vorranno seguire la diretta, nel rispetto delle distanze di sicurezza e tutte le norme anti covid-19.
La cinquina dei romanzi finalisti, è composta da:
– Alessandro Bonan, La giusta parte, Nave di Teseo
-Lorenzo Moretto, Una volta ladro sempre ladro, Minimum Fax
– Erica Mou, Nel mare c’è la sete, Fandango
– Gianluca Pirozzi, Come un delfino, Giulio Perrone Ed.
– Ilaria Rossetti, Le cose da salvare, Neri Pozza
La decina dei racconti inediti finalisti a tema “il gioco” in ordine alfabetico per autore:
-Marco Bindi, All-inn
-Paola Bonomi, La settimana
-Cristiana Conti, Un giorno in cortile
-Giorgio Del Puente, In nome di una nuova sorte
-Gioacchino Di Giovanni, I quattro Re
-Laura Giorgi, Il giorno che ci giocammo il cielo
-Alberto Lignago, Mutamenti
-Luca Ortello, Agnello sbrana agnello
-Carla Pasqualucci, Gioco di sguardi
-Luca Santoro, Un gioco da ragazzi
I racconti finalisti verranno raccolti in un’Antologia, pubblicata da Intermedia Edizioni di Isabella Gambini. Per desiderio del Comune e volontà degli autori, i proventi di vendita del libro verranno interamente devoluti alla Protezione Civile locale, molto attiva durante la pandemia da Covid19.
La Giuria di esperti del Premio Lugnano 2020 è così composta:
– Paolo Petroni Presidente. Critico letterario e teatrale, giornalista Ansa e Corriere della Sera.
– Daniela Carmosino, docente di critica letteraria e letterature comparate, Università degli Studi Campani L.Vanvitelli.
-Annagrazia Martino, giornalista, vice-caporedattore La7.
– Giorgio Nisini, saggista letterario e romanziere, fondatore dell’associazione culturale Officina Mente e co- direttore di Caffeina Festival.
– Giorgio Patrizi, saggista e docente di Storia della Letteratura italiana Università del Molise.
– Sacha Naspini, scrittore e sceneggiatore, ha vinto la V edizione del Premio Lugnano con il romanzo Le case del malcontento, Edizioni e/o
– Carlo Zanframundo, regista, filmaker.
Durante la votazione finale, la Giuria di esperti sarà affiancata da una Giuria popolare che si esprimerà solo sulle opere finaliste: il suo giudizio, espresso a maggioranza, avrà complessivamente il valore di un voto, che andrà ad aggiungersi a quello della Giuria di esperti.
La giuria popolare dell’edizione 2020 è composta da Benedetta Tintillini Coordinatrice, Francesco Ambrosino, Giuseppe de Nicolellis, Barbara Felcini, Stefano Ferrarese, Letizia Longobardi, Patrizia Panone, Sara Patrizi, Maurizio Ramogida, Idea Riccitelli, Laura Schiavon, Andrea Virzo.
I vincitori delle due categorie saranno premiati con un riconoscimento simbolo del Comune di Lugnano: Rosone d’Argento per il primo classificato della sezione Romanzi e Rosone di Ceramica per il primo classificato della sezione Racconti.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi