A Foligno Musica 2016 Gianluca Grignani in versione acustica

gianluca grignani

 

Un finale di stagione 2016 ancora all’insegna della grande musica d’autore. Prima di annunciare il nuovo cartellone per il 2017, ritorna con un suggestivo appuntamento ‘Foligno Musica’ all’Auditorium San Domenico di Foligno, la rassegna organizzata da Athanor Eventi in collaborazione con il Comune di Foligno che quest’anno ha portato in città la musica d’autore italiana con i concerti di Carmen Consoli, Daniele Silvestri e Max Gazzè, riscuotendo un eccezionale consenso della città e dell’Umbria.

‘Foligno Musica’ riparte quindi con un nuovo appuntamento il 12 novembre alle 21.15, sempre nello splendido Auditorium: ‘Gianluca Grignani Acoustic Tour’. Solo con la sua chitarra, il cantautore Grignani ripercorrerà i 20 anni  della sua carriera dando spazio soprattutto ai suoi primi due album,  ‘Destinazione Paradiso’ e ‘La fabbrica di plastica’. Il cantautore darà vita ad un concerto intimo, confidenziale, durante il quale il pubblico sarà invitato “a casa” dell’artista e, come quando ci si trova intorno ad un falò, le note e le emozioni saranno un tutt’uno con i ricordi.

Gianluca Grignani festeggia quest’anno i 20 anni di attività artistica con un nuovo, importante progetto discografico dal titolo ‘Una strada in mezzo al cielo’, (su etichetta Sony Music Italy), uscito lo scorso maggio, nel quale ha chiamato a raccolta alcuni celebri colleghi che insieme a lui hanno preso parte a questo album così speciale: il disco, infatti, contiene duetti con Elisa, Carmen Consoli, Ligabue, Annalisa, Briga, Luca Carboni, Fabrizio Moro, Max Pezzali e Federico Zampaglione.

L’album contiene l’inedito ‘Una strada in mezzo al cielo’ ed è un originale unplugged semiacustico, con gran parte dei suoi successi estratti dai suoi primi due lavori discografici – ‘Destinazione Paradiso’ e ‘La Fabbrica di Plastica’ – in nuove versioni completamente riarrangiate, prodotte tra l’Italia e l’Inghilterra.

La sua storia musicale è inestricabilmente la sua vita, così come il suo quotidiano è nelle canzoni che scrive: più che mai oggi Grignani è Gianluca, lontano dall’idolatria di qualche anno fa e sempre più vicino al suo pubblico. Di tanto in tanto torna la leggenda del ribelle, che appartiene ormai all’iconografia classica dell’artista dai soli eccessi, ma oggi è un uomo di 44 anni, a capo di una bella, numerosa, rumorosa famiglia, timido ed introverso, che si diverte ancora tanto a scrivere e cantare canzoni, consapevole di aver composto alcune pagine della musica italiana, ora racchiuse nel nuovo progetto discografico a cui hanno partecipato tanti suoi amici.

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi