Greenpeace: Arctic Sunrise nelle acque norvegesi a rischio trivellazioni

megattere

La nave di Greenpeace Arctic Sunrise ha condotto una spedizione in Norvegia per documentare l’ambiente unico e prezioso di Bear Island, in seguito alla decisione del governo di concedere in quest’area quattro nuove licenze per le trivellazioni petrolifere all’azienda Statoil, di proprietà pubblica.

Bear Island, riserva naturale, è l’isola più settentrionale dell’arcipelago norvegese delle Svalbard e ospita la maggiore colonia di uccelli marini dell’emisfero settentrionale. Ogni anno circa un milione e mezzo di uccelli nidifica qui. Sono state registrate 126 specie, 33 delle quali nidificanti. Molti degli uccelli nidificanti, come urie e pulcinelle di mare, appartengono a specie minacciate.

Megattere e balenottere comuni sono presenze comuni in queste acque; urie e gabbiani tridattili seguono i cetacei mentre si nutrono in superficie.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi