Gubbio, Umbria in Voce continua all’insegna della donna

umbria in voce

Dopo l’inaugurazione, a Villa Filippetti, della mostra di scultura e installazioni “Voc-Azioni”, a cura di Toni Bellucci e Cesare Coppari, entra nel vivo a Gubbio la sesta edizione di Umbria in Voce, il festival per conoscere e far conoscere quel prodigioso strumento che è la voce, sia dal punto di vista della vocalità cantata che di quella parlata.

Stasera venerdì 24 luglio alle ore 21:00 al Teatro Romano va in scena “Teoria degli affetti”, concerto con i brani dell’omonimo cd di Claudia Fofi, con Ares Tavolazzi al contrabbasso, Alessandro Gwis al pianoforte, Paolo Ceccarelli alla chitarra, Alessandro Paternesi alla batteria. Prodotto dall’etichetta pugliese Dodicilune, nella collana editoriale Controvento, presenta undici brani frutto di una sintesi ventennale di scrittura di testi, poesie e composizione di musiche e canzoni, esplorazione vocale, lunghi periodi di sosta, allontanamenti e riavvicinamenti. Omaggio ai tanti mondi musicali che hanno attraversato la vita di Claudia, dal blues al jazz alla musica classica al rock fino al pop. Nell’ascolto, si incontrano canzoni senza tempo, cesellate dalla sensibilità di musicisti che hanno saputo cogliere la complessità del progetto e al tempo stesso la naturalezza di questi brani. La scelta della produzione artistica, curata dalla stessa autrice, è stata quella di arrangiare al minimo le canzoni, affidando ai musicisti la libertà di interpretare a proprio modo queste composizioni non etichettabili.
Con i toni più dolci e un’apparente semplicità, Claudia Fofi racconta nei suoi testi una visione del mondo che arriva dritta al cuore, dove, a ogni parola, corrisponde un senso dato dalla voce, dove ogni respiro è messo lì perché serve. In Teoria degli affetti, non c’è mai un di più, nessuna nota di troppo. E non c’è niente di scontato. Distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store online da Believe Digital, ”Teoria degli affetti” è il terzo album di Claudia e viene pubblicato a distanza di sedici anni dalla sua ultima autoproduzione. L’apertura del concerto di venerdì 24 al Teatro Romano sarà affidata a Gregorio Paffi, voce e pianoforte, e Andrea Angeloni al trombone.

Sabato 25 Umbria in Voce propone a Villa Filippetti, dalle ore 10:00 alle 12:00, “CircularMusic – Ritmo e comunicazione nel cerchio”, laboratorio con Stefano Baroni; dalle 16.30 alle 18.30, “Regolalirica – Masterclass di canto lirico”, con Sabrina Sannipoli. Chiuderà la giornata, alle ore 21.30, “Arie del bel canto. Il Settecento”, con Pepita Francia e la partecipazione di Margherita Bingrossi accompagnate al pianoforte da Gregorio Paffi.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi