HOME Futuro Presente: ultima tappa del progetto di Dance Gallery

home futuro presente

Si conclude nel Comune di Arrone, sabato 4 settembre, HOME Futuro Presente – Movimenti di danza nei territori del sisma, il progetto creato da Dance Gallery per i Comuni di Norcia Cascia ed Arrone, in risposta all’avviso pubblico per il sostegno a progetti di spettacolo dal vivo nei comuni del ‘cratere del terremoto’ della Regione Umbria. Tra residenze, performance, spettacoli e laboratori, HOME Futuro Presente è nato con l’intento di integrare diverse pratiche artistiche, rivolgendosi alle comunità con azioni specifiche in base a differenti fasce d’età. Danza, teatro, circo contemporaneo, video storytelling, narrazioni, canto, fotografia terapeutica per un racconto del passato e nuovi visioni di futuro.

Il programma
Sabato 4 settembre, alle ore 17:00, l’esisto della residenza artistica di Fabbrica C – Compagnia italiana di Circo Contemporaneo con il progetto “BELLO! un’opera sul circo”, regia Francesco Sgrò. Gli artisti aprono le porte al pubblico per una esperienza condivisa di racconto sul processo creativo e di visione del lavoro di ricerca e creazione realizzato. Un giudizio di gusto, di tecnica o una trasgressione? Nessun soggetto ha potere sul bello, la bellezza è una cosa che inquieta, che ci trafigge, che ci colpisce, non una conformità. “Bello!” è l’idea di un’opera circense, ma non solo, in cui si indagano esperienze singolari e collettive di stupore smisurato, a partire dal concetto di bellezza, o anzi, dall’inafferrabilità del concetto di bello. Una libertà presuntuosa di giocare con idee contemporanee di piacere e apprezzamento, senza cercarne a tutti i costi l’utilità. “Vogliamo scoprire come il linguaggio del circo possa infiltrarsi con la sua fisicità nel contrasto tra l’etica e l’estetica attraverso il corpo e la voce di 7 giovani artisti”.

Alle ore 19 è la volta della Compagnia Spellbound Contemporary Ballet con due spettacoli. Si comincia con “Unknown woman” (solo femminile) – già presentato a Perugia al Festival Corpi Uscenti 2021 – con la coreografia Mauro Astolfi e l’interpretazione di Maria Cossu, “un racconto serio ed immaginario, un raccoglitore di memorie e di pensieri di quello che è accaduto con un’artista importante in 20 anni di collaborazione e di condivisione. Io e lei abituati a raccontarci alcune cose segrete attraverso dei movimenti, dei portatori sani di verità… Forse ci siamo capiti solo in una sala prove e sul palcoscenico di un teatro, ma come si fa a capire un’artista?” (Mauro Astolfi).
A seguire, “Äffi” (solo maschile), coreografie, set e costumi di Marco Goecke, interpretazione di Mario La Terza. “Äffi” è una delle creazioni di maggior successo internazionale di Marco Goecke. Spellbound Contemporary Ballet è la sola compagnia di produzione italiana ad avere in repertorio questa creazione. «Il motore del mio lavoro è l’angoscia, che può diventare una fonte di speranza. Rendere l’angoscia visibile e palpabile per trasformarla in bellezza», dice Goecke nel documentario rivelatorio A fleur de peau, realizzato da Manon Lichtveld e Bas Westerhof , nel quale l’artista ci porta dentro la passione per il teatro scoperta a 14 anni, gli attacchi di panico, iniziati da giovane, la meraviglia della creazione.

Ingresso gratuito e consentito nel rispetto delle normative vigenti. Prenotazione obbligatoria al 338 2345901.

Info: info@dancegallery.it – 3382345901 |

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi