L’IIS Giordano Bruno di Perugia pronto ad accogliere genitori e alunni

iis giordano bruno

E’ tempo di scelte per i ragazzi che, finita la scuola secondaria di primo grado, si trovano a dover decidere per il loro futuro tra le tante offerte degli Istituto superiori della provincia di Perugia. L’IIS Giordano Bruno aprirà le sue porte a studenti e genitori domenica 1 e sabato 14 dicembre, quando i ragazzi già iscritti e professori si metteranno al servizio degli ‘ospiti’ per spiegare e illustrare le caratteristiche di questo Istituto che ha nelle sue caratteristiche principali, l’applicazione delle materie didattiche in laboratori. L’istituto propone, nella sua offerta formativa, quattro indirizzi: due Licei e due Tecnici tecnologici, attraverso una didattica laboratoriale che ha come pilastro il fare per apprendere. In quest’ottica la scuola cerca di conciliare il vecchio metodo di insegnamento, la classica lezione frontale, con l’apprendimento interattivo più coinvolgente, in grado di consentire agli alunni di esplorare, comunicare e acquisire un “pensiero digitale”.

Il Liceo Linguistico attua un percorso formativo per chi vuole utilizzare le lingue come professione, con al suo interno il corso opzionale EsaBac (di cu il G. Bruno è la scuola referente per l’Umbria) acronimo di esame di stato italiano e baccalaurélat francese, un corso di eccellenza: nel triennio la storia e la letteratura si studiano in lingua francese con metodologia didattica in lingua  e conseguimento del doppio diploma francese – italiano.

Al Liceo Scientifico delle Scienze applicate si potenziano le discipline scientifiche alle quali si dedica un maggiore monte ore. Il percorso prevede l’inserimento (facoltativo) nel piano di studio del modello di orientamento post-diploma “Biologia con curvatura biomedica”, un percorso formativo finalizzato ad appassionare ragazzi allo studio di Biologia e Medicina attraverso la costruzione di una solida base culturale di carattere scientifico e un efficace metodo di apprendimento. Condizione favorevole a proseguire con successo gli studi in ambito bio-sanitario. È questa la scommessa che nasce dalla convenzione sottoscritta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – MIUR e dalla Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri nel marzo del 2017 e che è ora al terzo anno di sperimentazione in 57 Licei Scientifici e Classici, rappresentativi di tutte le aree geografiche del Paese.

E poi i tecnici dell’ IIS Giordano Bruno con le loro peculiarità: chimica materiali e biotecnologie, un indirizzo all’avanguardia che può contare su laboratori attrezzati di fisica-chimica-microbiologia in cui la scienza diviene esperienza. Il diploma consente allo studente in uscita di applicare competenze nel campo della ricerca e delle professionalità sia in ambito ambientale che medico-sanitario.

Sistema Moda, unico in Umbria: si tratta di un indirizzo tecnico in perfetta armonia con le trasformazioni dei settori produttivi in ambito tessile che evidenzia un profilo in uscita al passo con i tempi, in grado di progettare, produrre e acquisire strategie di marketing.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi