Inaugurata a Torino la mostra dedicata a San Giovanni Paolo II

san giovanni paolo II

A dieci anni dalla scomparsa, San Giovanni Paolo II protagonista a Torino della mostra ‘Immortale’, allestita all’Archivio di Stato e inaugurata dall’arcivescovo Cesare Nosiglia e dal sindaco Piero Fassino. La rassegna, tratta dall’omonimo libro di Antonio Preziosi, edito da Rai Eri con la prefazione del cardinale Stanislao Dziwisz, ripercorre in oltre 130 fotografie vita del Papa polacco, dall’infanzia alla santificazione, offrendo al visitatore anche immagini poco conosciute della sua giovinezza.

Suddivisa in sette sezioni per permettere una visione a 360 gradi della vita e del ruolo svolto nella storia dall’uomo ‘venuto da lontano’, l’esposizione è arricchita da una selezione iconografica proveniente da fondi privati, video originali e d’archivio, documenti radiofonici che ne documentano, in maniera spesso inedita, l’operato. Prestati dal museo Karol Woityla di Cracovia e della casa-museo di Wadowice, nella rassegna sono inoltre presenti oltre 40 oggetti appartenuti a San Giovanni Paolo II, dalla sua bicicletta alla tonaca da cardinale, dall’abito bianco di Pontefice a quelli dello sport e del tempo libero oltre ad un presepe di famiglia a cui era particolarmente affezionato.

Curata da Perlage, la rassegna, che chiuderà i battenti il 2 agosto, è stata concepita per essere itinerante nel mondo dopo la tappa torinese in occasione dell’esposizione della Sindone. Della mostra fa parte anche un quadro che ritrae il Papa inginocchiato davanti al Sacro Lino che a conclusione dell’esposizione sarà donata all’arcivescovo di Torino, custode pontificio del Lenzuolo.

 

Credits: foto www.apoikiatour.com

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi