Libri: La Divina Commedia “tradotta” in italiano corrente

la divina commedia dante alighieri s. maria del fiore dante vita opere e fortuna

Versione in italiano corrente de “La Divina Commedia”

al fine di chiarirne i significati oscuri.

 

Un’opera importante, ambiziosa, un contributo alla cultura toscana ed italiana“. Così Marco Carraresi, consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Toscana, si è espresso presentando, a Palazzo Bastogi a Firenze, l’edizione in italiano corrente dell’Inferno e del Purgatorio della Divina Commedia. Secondo Carraresi, che ha elogiato l’iniziativa editoriale della Libreria editrice fiorentina, “gli autori proseguono, con la cantica del Purgatorio, il meritorio cammino avviato con l’Inferno. Il fine è considerare il poema dantesco non pietrificato e non emarginato dalla vita attuale svelandone i significati non chiari”.

Sul progetto, curato da Nino Giordano e Fabrizio Maestrini, si sono soffermati il direttore della rivista Governo delle Idee, Gianni Conti, la direttrice della Società Alighieri di Firenze, Antonia Ida Fontana, il docente di Letteratura italiana all’università Tor Vergata di Roma, Lazzaro Rino Caputo, e il professore associato di Italianistica, Giuseppe Ledda, dell’università di Bologna.

Giordano e Maestrini, come evidenziato nel corso della serata, propongono una versione in italiano moderno della Commedia, che affianca il testo originale, allo scopo di rendere più fruibile la Commedia dantesca. Non si tratta, però, di una versione meramente divulgativa, bensì di una riscrittura del capolavoro di Dante Alighieri. Si tratta, in altre parole, di una versione che, piuttosto che per le scuole, è stata pensata per lettori già esperti del “viaggio” del “sommo poeta” nei tre “regni ultraterreni”. Una versione colta, è stato detto, che rispetta la lettera dantesca e si propone di rendere chiaro un testo spesso oscuro per la lontananza della sua prosa dai nostri usi linguistici e dal nostro sistema di pensiero.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi