“La traduzione plastica dell’anima”, un libro su Antonio Ranocchia

antonio ranocchia

Sarà presentato sabato 24 febbraio 2018, alle ore 16.30 presso il Museo dinamico del Laterizio e delle Terrecotte, il libro sull’arte di Antonio Ranocchia di Enrica Frattegiani dal titolo La traduzione plastica dell’anima edito da 2F Editore.

Il testo consiste nella tesi di laurea che l’autrice ha svolto su Antonio Ranocchia e in cui si analizza l’espressione artistica dello scultore marscianese con particolare attenzione ai bassorilievi, opere particolarmente significative, al pari delle sue sculture più conosciute, che è possibile ammirare, ad esempio, nel Municipio e nel cimitero di Marsciano. La pubblicazione del libro è stata promossa da Pegaso con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, del Comune di Marsciano e del Lions Club Marsciano.

All’incontro interverranno, insieme all’autrice, rappresentanti del Comune di Marsciano, Marco Brucolini, presidente del Lions Club Marsciano, Italo Tomassoni, critico d’arte, Deanna Mannaioli, presidente dell’Associazione Pegaso, e l’editore Fabrizio Fabrizi. La presentazione del libro sarà anche l’occasione per ricordare Irma Rengo, moglie di Antonio Ranocchia, recentemente scomparsa.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi