Lux Mundi: visite guidate tra arte e fede nel Duomo di Spoleto

festival dei due mondi duomo di spoleto percorsi musicali del novecento lux mundi

Dal 23 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020, l’Archidiocesi di Spoleto presenta Lux Mundi, un programma di visite guidate tra arte e fede all’interno del Complesso del Duomo, luogo principe della spiritualità e dell’offerta culturale, al fine di promuovere la bellezza divina e terrena, l’unicità di questo sacro luogo, attraverso un’esperienza consapevole da parte dei visitatori.

D’altronde, la Cattedrale è allo stesso tempo fulcro spirituale, ma anche artistico, da cui si diparte ogni altro itinerario nella città di Spoleto. Nella elegante facciata risplende il grande mosaico di Solsterno datato al 1207 raffigurante una deesis (dal greco, significa intercessione, supplica), un’iconografia di matrice bizantina che presenta il Cristo con ai lati la figura della Vergine e un altro santo (in questo caso Giovanni evangelista) che intercedono, con le loro preghiere, per i peccatori. Al centro del mosaico, il Pantocratore, seduto sul trono, è raffigurato nell’atto di benedire con tre dita della mano destra, mentre con la sinistra mostra il libro aperto con il versetto derivato da Giovanni “ego sum lux mundi” (8, 12): “Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita”. L’evangelista della facciata indica non solo con la mano, ma anche con lo sguardo il passo del suo Vangelo il cui tema riguarda il Cristo-luce che illumina la strada di chi lo segue.

Proprio la facciata sarà protagonista Lunedì 23 Dicembre e Sabato 28 Dicembre: Tra Romanico e Rinascimento. La facciata del Duomo di Spoleto. Oltre alla spiegazione dell’elegante prospetto i visitatori potranno salire sul campanile.

Giovedì 26 Dicembre e Lunedì 30 Dicembre il percorso dal titolo “San Francesco e il Presepio” . L’iconografia della Natività nel Duomo di Spoleto, approfondirà il tema della Natività raffigurato negli affreschi di Filippo Lippi, ma partendo dalla lettera autografa di San Francesco conservata nel Duomo.

Venerdì 27 dicembre e Venerdì 3 gennaio la visita tematica sarà incentrata su alcune opere del Museo e sulla Basilica di Sant’Eufemia: Bagliori di luce. L’Adorazione del Bambino di Domenico Beccafumi nel Museo Diocesano.

Sabato 4 Gennaio il percorso sarà dedicato alla scoperta del nuovo volto seicentesco del Duomo di Spoleto attraverso le opere commissionate da Papa Urbano VIII e dalla famiglia Barberini: I Barberini e Spoleto. Il rinnovamento della Cattedrale e il busto bronzeo di Urbano VIII del Bernini.

Allo stesso tempo saranno organizzate, il 6 Gennaio, alcune visite guidate per Bambini, chiamate “Paperon de’ Paperoni” poiché nel Salone dei Vescovi, fra i vari ritratti compare quello di Paparonus De Paparonis, frate domenicano, vescovo prima di Foligno e poi di Spoleto a partire dal 1290 che, secondo fonti autorevoli, avrebbe ispirato il traduttore e sceneggiatore di fumetti Guido Martina, quando il direttore di Topolino decise di introdurre in Italia il personaggio disneyano Uncle Scrooge McDuck. Invero, le visite per i più piccoli sono finalizzate ad approfondire il tema della Natività raffigurata sia in varie opere della Cattedrale che nel Museo Diocesano.

Tutte le visite, in collaborazione con Opera Civita, sono previste alle ore 16.00.

Info e booking

prenotazioni@duomospoleto.it

www.duomospoleto.it

0577 286300

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi