Con Matavitatau passeggiata sensoriale nelle terre di San Benedetto

zafferano terre di san benedetto

Sentire l’antico immediatamente come il profumo di una rosa

nelle terre di San Benedetto

L’Associazione Culturale Matavitatau nel prossimo appuntamento in programma domenica 26 ottobre 2014 ore 9,00 organizza una passeggiata sensoriale attraverso boschi sacri, antiche abazie e aromi riscoperti che hanno fatto delle terre di san Benedetto dei luoghi unici.

Persistenze dall’antico: abbazia di S. Felice di Narco e aroma di zafferano

Ai piedi del monte Coscerno, l’abbazia dei Santi Felice e Mauro con la bella facciata romanica che si staglia contro il verde smagliante dei boschi, fu costruita circa nel 1190, integrale rifacimento di un edificio religioso preesistente sorto a opera dei benedettini dopo la bonifica dalle circostanti paludi, cui si riferisce la leggenda di S. Felice magnificamente rappresentata nel bassorilievo posto sul fronte della chiesa al di sotto del rosone.

Si integra completamente nella realtà della Valnerina, l’agriturismo “Zafferano e dintorni” presso l’altura di Castel san Felice, adagiato sulle sponde del fiume Nera e adiacente all’abbazia. Lo zafferano è diventato l’emblema di questa azienda per aroma, proprietà e colori che nell’insieme creano un fascino tutto da raccontare. Lo zafferano – il “crocomagma” dei romani- tratto da un fiore che si fa riconoscere subito per la sua bellezza che contrasta con i fili verdi intensi e sottili delle foglie, fin dall’antichità era simbolicamente collegato alla ricchezza materiale, ma soprattutto spirituale. Presso l’agriturismo sarà possibile partecipare alla raccolta e lavorazione “dal campo alla tavola” che si concluderà con la degustazione del menù di assaggi: “Zafferano, dal fiore alla spezia”.

L’itinerario di visita sarà il seguente:

  • appuntamento alle ore 9,00 nel piazzale antistante la scuola Cocchi-Aosta di Todi
  • ore 10,00 arrivo in Valnerina e visita all’agriturismo “Zafferano e dintorni” a Castel S. Felice che prevede anche la partecipazione alla raccolta e lavorazione del fiore
  • degustazione a base di ricette realizzate con i prodotti dell’agriturismo

Il menù assaggi della degustazione “Zafferano, dal fiore alla spezia” sarà così composto:

  • crostini con crescenza e pimpinella, zucca trombetta e erba cipollina
  • torta salata alle erbe spontanee
  • zuppa di farro spezzato allo zafferano
  • torta di mele allo zafferano
  • acqua e vino

La quota che comprende la visita guidata all’Azienda agrituristica “Zafferano e d’intorni”, il laboratorio e il pranzo con menù degustazione è di :

€ 25   per i soci MATAVITATAU

€ 28 PER I NON SOCI

Per partecipare è necessaria la prenotazione entro venerdì 24 ottobre e il versamento di una caparra di € 10 per confermare la degustazione.

Per prenotare chiamare i numeri:

329 6161471 Nicoletta B.

3397807729 Benedetta T.

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi