A Foligno Maurizio De Giovanni, il “papà” dei Bastardi di Pizzofalcone

maurizio de giovanni

Sarà la magica atmosfera del Museo della Calamita Cosmica, situato all’interno della ex chiesa della SS. Trinità in Annunziata di Foligno, ad accogliere, Venerdì 21 Dicembre alle ore 19:30, lo scrittore napoletano Maurizio De Giovanni.

Nel 2011 dopo una lunga fase di lavori di ristrutturazione, è stato possibile recuperare, dopo due secoli di oblio un frammento importante della storia della città della città di Foligno e della storia dell’architettura italiana, salvandolo dalla rovina e acquisendo al patrimonio collettivo una struttura di grande valore architettonico; la chiesa dell’Annunziata, gioiello della cultura neoclassica, tra Vanvitelli e Piermarini dovuta al grande architetto Carlo Murena. Lo spazio costituisce il secondo polo museale del Centro Italiano Arte Contemporanea nella cui navata centrale  è esposto il capolavoro di Gino De Dominicis, “Calamita Cosmica”

Maurizio De Giovanni, l’autore de I Bastardi di Pizzofalcone, protagonisti di una fiction di scuccesso ispirata dai suoi avvincenti romanzi, presenterà per l’occasione “Vuoto”, suo ultimo romanzo e nuova avventura per la squadra del commissariato napoletano, con l’accompagnamento musicale del Maestro Marco Zurzolo.

L’incontro è organizzato dal Soroptimist International d’Italia – Club Valle Umbra, in collaborazione con l’Associazione Athena nelle sale del museo concesso dal Centro per la Cultura e lo Sviluppo Economico – CIAC – società strumentale della Fondazione della Cassa di Risparmio di Foligno.

Questo appuntamento pre natalizio sarà l’occasione per ascoltare dalla voce dell’autore, Re del noir di casa nostra, la genesi di questa nuova avventura.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi