Monica Ricci Sargentini: a Todi un incontro sulla violenza sulle donne

monica ricci sargentini
Gli assessorati alla Cultura e alle Pari Opportunità del Comune di Todi hanno organizzato, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, un incontro con Monica Ricci Sargentini, giornalista del Corriere della Sera, e Caterina Giojelli, giornalista di Tempi. L’appuntamento, che si terrà venerdì 25 novembre, alle ore 10, nella sala del Consiglio comunale, è stato promosso con la collaborazione dell’associazione culturale Esserci e del mensile Tempi.
L’incontro “Le mille facce della violenza sulle donne” con Monica Ricci Sargentini vuole essere un’occasione “per riflettere sui molteplici aspetti sociologici e culturali che questo fenomeno ha nella nostra società”. Ogni tre giorni una donna viene uccisa in Italia: dall’inizio del 2022 è già capitato 77 volte. In molti casi l’assassino è il compagno o il marito, oppure un uomo che è stato lasciato. Spesso le denunce di stalking, minacce o percosse finiscono nel vuoto e troppo spesso si arriva a realizzare la gravità dei fatti solo dopo l’omicidio la donna.
“La violenza – sottolinea l’assessore alla cultura Alessia Marta – non si sviluppa soltanto nel contesto familiare. Pensiamo al lavoro o all’idea che si ha della prostituzione: la società è segnata ancora da un profondo maschilismo che continua ad avere fortissime radici culturali. Ed è lì che bisogna intervenire”. Si è scelto di parlarne con due donne, due giornaliste, che possono offrire una visione ampia, sfaccettata e libera da pregiudizi. L’obiettivo è quello di approfondire un argomento che troppo spesso viene affrontato con superficialità e soprattutto con un approccio che non tiene conto che esiste una connessione tra i diversi episodi della violenza contro le donne.
“La percezione di ciò che è violenza incide sul livello di anticorpi che la società riesce a darsi”, evidenzia Elena Fruganti, responsabile dell’associazione Esserci. “Spesso passano inosservati messaggi pericolosi veicolati da media e social, testi musicali misogini, diffusione di comportamenti border line tra le giovani generazioni. La violenza sulle donne è una piaga che tocca tutti i livelli sociali, le culture di appartenenza, le generazioni”.
L’incontro di venerdì mattina non è il solo con il quale la città si confronterà e rifletterà intorno alla figura femminile. “Nello stesso pomeriggio – annuncia l’assessore comunale alla pari opportunità Raffaella Pagliochini – a Todi, a testimonianza dell’attenzione dedicata a questa problematiche, si terranno altre due iniziative che a loro volta interrogano questo tema con la presentazione di due libri: “Donne Invisibili” di Maria Elena Ruggiano, alle 16:30 alla Sala Affrescata, promosso da Fidapa e Lions Club, e “Libere di essere” di Rosella De Leonibus, alle ore 19:00, all’Hotel Tuder, organizzato dall’associazione Franca Viola”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi