Ospedale Meyer: 6000 euro raccolti dalla Festa degli agricoltori

ospedale meyer

Cinquemila chilometri percorsi, oltre duecento aziende visitate e quattro premiate e quasi 6.000 euro, per la precisione 5.850 euro, raccolti per l’ospedale Meyer. Sono questi i numeri dell’edizione 2022 della Festa degli Agricoltori itinerante per non fermare la solidarietà. Partita il 10 febbraio da Assisi, la manifestazione ha toccato tutta l’Umbria, le Marche, il Lazio e la Toscana.

“Nelle crisi ognuno deve diventare più forte, più determinato, più vicino e non più lontano dal cuore di chi ha bisogno – dice Alessio Castellani, presidente del Comitato della Festa degli Agricoltori – e la capacità di fare rete e comunità si concretizzano nel nostro sostegno verso una realtà, l’ospedale pediatrico Meyer, che si dedica ai più piccoli e fragili, per l’accoglienza, la cura e il benessere del bambino e delle famiglie. Ancora una volta gli agricoltori, custodi e scultori della terra, hanno dimostrato il loro grande cuore e raccolto il messaggio di aiuto e solidarietà per un ospedale che si impegna nella ricerca per bambini meno fortunati che, grazie al lavoro di tante persone, possono sperare in una vita normale”.

Dopo l’edizione 2021 totalmente online, grazie alla quale sono stati comunque raccolti 3.000 euro, quest’anno la festa è stata realizzata in forma ibrida: la manifestazione non si è svolta ad Assisi ma, con il patrocinio della Regione Umbria e della Città di Assisi  e con il supporto della Pro loco di Santa Maria degli Angeli e il sostegno di un nutrito gruppo di sponsor, è andata dagli agricoltori del Centro Italia per portare un gadget. Il tutto è stato documentato dalle pagine Facebook e Instagram della manifestazione.

Il Comitato della Festa, composto da Francesco Cavanna, Alessio Castellani, Mario Gambelunghe, Angelo Castellani, Sergio Massimi, Gaetano Castellani, Claudio Marani, Luca Castellani, Stefano Brunozzi, Moreno Bastianini, Lanfranco Martelli, Giuseppe Alessandretti, Giuseppe Gambacorta e Matteo Ferroni, oltre a consegnare l’assegno al Meyer, ha inoltre deciso di premiare le aziende che hanno ricevuto più mi piace. Ai titolari, sabato al Palazzo del Perdono, è stata consegnata una statua di San Francesco: si tratta di Sandro e Mario Belardoni – lavori conto terzi a Rivotorto di Assisi; Macchine Di Giacomo a La Bruna – Castel Ritaldi; e, a pari merito, Famiani e Biagioni s.n.c. – Lavori conto terzi e a Rocca Sant’Angelo ad Assisi e Fratelli Magnanini a Marsciano.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi