Calcio. Il Perugia torna imbattuto da Bari, Brignoli decisivo

brignoli

di Simone Morini

 

Una partita contrassegnata da un grande equilibrio quella tra Bari e Perugia. Squadre attente, accorte e abbastanza guardinghe, specie nel primo tempo. Qualche imprecisione da entrambe le parti in quelli che potevano essere i momenti topici del match, nel contesto di una gara dura e combattuta. Lo 0-0 finale è il giusto epilogo di questi novanta minuti. Il Perugia di Bucchi esce imbattuto da Bari e, vista la generosità della prestazione e la personalità della squadra, ci può stare anche qualche recriminazione.

Un pareggio importante quello ottenuto oggi dai grifoni, in una giornata in cui le grandi hanno frenato. Il Perugia mette ancora una volta un argine a difesa del  suo ottavo posto. Respinto l’assalto del Bari e con il pareggio del Novara, il grifo è sempre lì in zona play off e oggi sicuramente ha dato un segnale di risveglio.

I grifoni entrano in campo con il loro 4-3-3: Brignoli tra i pali; Belmonte, Volta, Mancini, Di Chiara sulla linea difensiva; Brighi, Ricci, Dezi a centrocampo; in attacco Forte è affiancato da Mustacchio e Guberti.

Dopo un primo quarto d’ora sornione da parte di entrambe le squadre e di gioco un po’ confuso sono i galletti a farsi avanti per primi: Furlan crossa per Parigini dalla destra, c’è Brignoli sicuro che lo anticipa in uscita. Risposta immediata del Perugia un minuto dopo: Mustacchio prova di testa su cross di Di Chiara, la palla è centrale e finisce tra le braccia di Micai. Al 35° Ricci tenta il tiro dalla distanza, il pallone finisce alto. Passano due minuti e su un’iniziativa di Brienza, che si porta avanti e va alla conclusione, l’opposizione di Brignoli è provvidenziale. Nell’occasione si infortuna in modo serio Mancini, che viene sostituito da Monaco. Poi ancora Perugia; ci prova Forte sugli sviluppi di un corner ma la conclusione va oltre il fondo. Al 43° iniziativa di Floro Flores per i baresi, tiro a lato della porta difesa da Brignoli.

Il secondo tempo inizia con una doppia occasione per i grifoni: al 4° Guberti lancia Di Chiara che, dopo una lunga avanzata, riesce a servire Forte, il suo sinistro è tempestivo ma viene deviato in angolo; sugli sviluppi dello stesso Belmonte incorna di testa ma non inquadra la porta. Lo stesso Belmonte lascia il campo per Fazzi qualche minuto dopo. Colantuono mette dentro Maniero. Intanto bella giocata di Ricci che tenta dalla distanza, la palla esce larga. La partita si apre un po’ ed entra nel vivo; Bari e Perugia tentano di chiudere i conti. Al 21°brivido per il Perugia, quando Floro Flores è solo davanti a Brignoli, ottima scelta di tempo dell’estremo difensore che sventa il pericolo. Bucchi inserisce Acampora al posto di uno stanco Guberti. Il centrocampista del grifo riesce un paio di volte a mettere la palla al centro dell’area dalla sinistra nel giro di pochi minuti, intercetta sempre la difesa barese. Rimane il tempo per una punizione di Floro Flores che si infrange sulla barriera biancorossa.

Il Perugia esce indenne dal San Nicola con una prova di personalità. Una partita importante per i grifoni che dimostrano di esserci e di saper giocare anche partite scorbutiche, come quella di oggi. Un match non spettacolare, ma dove si è rivista una certa quadratura della squadra di Bucchi, specialmente in difesa. Ottima la prestazione di Brighi che ha messo tutta la sua esperienza al servizio della squadra. Brignoli sicuro tra i pali, e fondamentale in un paio di occasioni. Prestazione generosa quella di Mustacchio che si è sacrificato spesso in difesa, sempre a suo agio nelle zone offensive del campo.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi