Premio Lugnano 2020: annunciate le opere finaliste

premio lugnano 2020

Il Premio Lugnano 2020 arriva alle battute finali, la Giuria di qualità ha annunciato i finalisti delle sezioni Romanzi editi e Racconti inediti che vengono ora sottoposti al vaglio della giuria popolare. Il 5 Luglio, in diretta da remoto, si svolgerà la Cerimonia di premiazione e verranno proclamati i vincitori delle due sezioni con una nuova votazione della giuria di esperti, cui si aggiungerà quella della Giuria popolare nominata sul territorio.

Questa la cinquina dei romanzi finalisti:

Alessandro Bonan, La giusta parte, Nave di Teseo

Lorenzo Moretto, Una volta ladro sempre ladro, Minimum Fax

Erica Mou, Nel mare c’è la sete, Fandango

Gianluca Pirozzi, Come un delfino, Giulio Perrone Ed.

Ilaria Rossetti, Le cose da salvare, Neri Pozza

Qui di seguito i dieci racconti inediti finalisti a tema “il gioco”:

Marco Bindi, All-inn

Paola Bonomi, La settimana

Cristiana Conti, Un giorno in cortile

Giorgio Del Puente, In nome di una nuova sorte

Gioacchino Di Giovanni, I quattro Re

Laura Giorgi, Il giorno che ci giocammo il cielo

Alberto Lignago, Mutamenti

Luca Ortello, Agnello sbrana agnello

Carla Pasqualucci, Gioco di sguardi

Luca Santoro, Un gioco da ragazzi

I racconti finalisti verranno raccolti in un’Antologia, pubblicata da Intermedia Edizioni di Isabella Gambini. Per desiderio del Comune e volontà degli autori, i proventi di vendita del libro verranno interamente devoluti alla Protezione Civile locale, molto attiva durante la pandemia da Covid19.

La Giuria di esperti del Premio Lugnano 2020 è così composta:

Paolo Petroni Presidente. Critico letterario e teatrale, giornalista Ansa e Corriere della Sera.
Daniela Carmosino, docente di critica letteraria e letterature comparate, Università degli Studi Campani L.Vanvitelli.
Annagrazia Martino, giornalista, vice-caporedattore La7.
Giorgio Nisini, saggista letterario e romanziere, fondatore dell’associazione culturale Officina Mente e codirettore di Caffeina Festival.
Giorgio Patrizi, saggista e docente di Storia della Letteratura italiana Università del Molise.
Sacha Naspini, scrittore e sceneggiatore, ha vinto la V edizione del Premio Lugnano con il romanzo Le case del malcontento, Edizioni e/o
Carlo Zanframundo, regista, filmaker.

Gli autori finalisti di entrambe le sezioni parteciperanno alla Cerimonia di Premiazione che si svolgerà da remoto, sulla piattaforma Zoom e con una diretta Facebook, Domenica 5 Luglio 2020 dalle ore 18.00. Durante la votazione finale, la Giuria di esperti sarà affiancata da una Giuria popolare che si esprimerà solo sulle opere finaliste: il suo giudizio, espresso a maggioranza, avrà complessivamente il valore di un voto, che andrà ad aggiungersi a quello della Giuria di esperti.

I componenti la Giuria Popolare 2020 sono:
Benedetta Tintillini Coordinatrice, Francesco Ambrosino, Giuseppe de Nicolellis, Barbara Felcini, Stefano Ferrarese, Letizia Longobardi, Patrizia Panone, Sara Patrizi, Maurizio Ramogida, Idea Riccitelli, Laura Schiavon, Andrea Virzo.

I vincitori saranno premiati con un riconoscimento simbolo del Comune di Lugnano: Rosone d’Argento per il primo classificato della sezione Romanzi e Rosone di Ceramica per il primo classificato della sezione Racconti.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi