I prossimi appuntamenti di Made in Christmas

made in christmas

Gli appuntamenti dal 3 al 6 gennaio: Bevagna, Umbertide, Cannara e Spello

 

In tanti hanno partecipato ai primi appuntamenti della rassegna “Made in Christmas”, promossa nei musei del circuito Terre&Musei dell’Umbria, in programma fino al 17 gennaio 2015. Il calendario propone un appuntamento gratuito per ciascun museo, secondo tre ambiti tematici: laboratori creativi per bambini, esclusive visite sensoriali e performance musicali.

Sono quattro gli eventi in programma in questi ultimi giorni di festività, fino all’Epifania: il 3 gennaio a Bevagna, il 4 ad Umbertide, il 5 a Cannara e il 6 a Spello.

Sabato 3 gennaio alle 17, per il filone “Work in Music / musica per gli occhi”, il Museo Civico di Bevagna propone “Adorazione dei Magi, poesia e luce”. L’opera Adorazione dei Magi di Corrado Giaquinto e i tesori della città di Bevagna saranno impreziositi dai canti gospel con Rita Gasparrini e i Cantori Umbri.

I canti gospel tornano anche domenica 4 gennaio: questa volta l’appuntamento è alle 17 al Museo civico di Santa Croce di Umbertide con “Luca Signorelli, forza e passione”. Scenario del concerto sarà l’altare di Santa Croce con il Coro dei Cantori Umbri.

Per i più piccoli lunedì 5 gennaio alle ore 15 il Museo della Città di Cannara propone il laboratorio creativo “We are Family… Aspettando la Befana”.

Martedì 6 gennaio saranno protagoniste due splendide opere di Spello con “Epifania, magia e dolcezza”. Alle ore 17 l’Adorazione del Maestro dell’Assunta di Amelia in Pinacoteca Civica e l’Adorazione dei Pastori di Pintoricchio nella Cappella Baglioni dialogheranno con le sonorità di Sauro Alicanti al clarinetto e Umberto Ugoberti alla fisarmonica.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Chiuderà la rassegna Made in Christmas il Museo-chiesa di Sant’Antonio Abate di Cascia. Sabato 17 gennaio alle ore 16 si potrà approfittare della visita guidata “I segreti di Sant’Antonio Abate. Storia e tradizione di un santo eremita”, per conoscere, in occasione della Festa del Santo, le storie affrescate nella chiesa.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi