Sagra del cinema: a Perugia tornano le cene-spettacolo

il marchese del grillo sagra del cinema

Dal celeberrimo “maccarone” di Alberto Sordi alla bavarese alle fragole di Ugo Tognazzi, fino al caffè di Nino Manfredi: tornano a Perugia le cene-spettacolo della Sagra del Cinema, un gioco-sfida con un “esperto” di cinema che, con una formula coinvolgente e divertente, potrà soddisfare e stimolare la curiosità (e il palato) del pubblico. Mercoledì 25 gennaio, dalle 20.30, il cinema va a cena da Numero Zero per il primo appuntamento targato Sagra del Cinema nell’ambito del progetto Diversitàrte.

Non ci resta che ridere (di gusto) è il titolo del primo dei quattro in programma fino ad aprile. Un viaggio esilarante nella commedia all’italiana, tra storie, aneddoti e curiosità con Ugo Tognazzi, Alberto Sordi e Nino Manfredi sul grande schermo e in tavola.

La cena – a menù fisso, anche in versione vegetariana – sarà ispirata proprio ai tre grandi protagonisti del cinema italiano e tra una portata e l’altra, guidati dal critico cinematografico, professore Andrea Fioravanti, si andrà alla scoperta di storie e aneddoti gustosi tra spezzoni di grandi film e racconti. I partecipanti alla cena avranno poi l’occasione di “mettere in difficoltà” il critico che potrà testare, con domande e curiosità, la reale conoscenza cinematografica degli appassionati. Una serata cinegastronomica per ripercorrere in maniera semiseria, ma puntuale, e attraverso i pezzi di film che saranno proiettati, storie, vicende e momenti del cinema italiano.

Gli appuntamenti della Sagra del Cinema rientrano nel progetto DiversitÀrte, promosso dall’Associazione RealMente con l’obiettivo di creare una comunità competente; educare al valore della diversità, valorizzare le complessità di ogni realtà e soggetto e promuovere un nuovo approccio alla convivenza che valorizzi anche la ricchezza dei soggetti più fragili.

Il progetto Diversitàrte nasce per creare opportunità di trasformazione culturale puntando alla valorizzazione della diversità tutta all’interno delle comunità di cui siamo parte, offrendo luoghi di incontro, contaminazione e impollinazione tra diverse arti come metafora e stimolo alla creazione di nuovo valore, proprio a partire dalla diversità dei soggetti e delle realtà con cui conviviamo.

Diversitàrte è parte di un importante progetto sociale portato avanti dall’Associazione RealMente che gestisce il ristorante inclusivo Numero Zero e il PerSo Film Festival, quello di creare una comunità competente, educare al valore della diversità, valorizzare le complessità di ogni realtà e soggetto e promuovere un nuovo approccio alla convivenza che valorizzi anche la ricchezza dei soggetti più fragili. L’intervento è stato realizzato con il sostegno dei Fondi POR FESR Umbria 2014-2020 – Az. 3.2.1 e Piano sviluppo e coesione FSC (D.L.n.34/2019) – Avviso pubblico per partecipazione Progetto Spettacoli dal Vivo – Anno 2022. CUP Progetto: G98I22001090006.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi