La rievocazione dello Schiaffo di Anagni a Bonifacio VIII

schiaffo di anagni

Torna ad Anagni (FR) la tre giorni dedicata al famoso episodio dello Schiaffo di Anagni a Bonifacio VIII da parte del francese Guglielmo di Nogaret.

Nella cittadina laziale si respira Medioevo, ed  il programma della manifestazione di quest’anno è organizzato su tre giornate.

Venerdì 6 settembre:

Il weekend medievale si apre con una manifestazione che ha inizio da Porta Cerere e da Porta Santa Maria con i cortei storici dell’AIAM che si incontreranno alle 19.30 in piazza della Pace dove si svolgerà lo spettacolo degli sbandieratori.

A seguire nella sala delle Trifore avverrà la deposizione dei palii storici e la cerimonia dell’imbussolamento per il Palio di San Magno alla presenza delle autorità.

Alle ore 20:00 saranno declamati i risultati dell’imbussolamento dalla Loggia del Banditore del Palazzo Iacopo da Iseo (palazzo del Comune di Anagni) e torneranno ad esibirsi ancora sbandieratori e tamburi.

La serata si chiuderà alle ore 20:15 con la grande cena medievale con figuranti in costume accompagnati dagli artisti di strada dell’Associazione “Gli Erranti Giullari”.

Sabato 7 settembre

Alle ore 11:00 al Palazzo Jacopo da Iseo, nella storica Sala della Ragione, si terrà la conferenza “L’oro e l’acqua. Così si curava Bonifacio VIII”. Protagonisti dell’evento saranno interventi la cui finalità sarà mettere in luce un argomento già ampiamente trattato in letteratura ma poco noto se non per gli aspetti esoterici.

Le relazioni previste saranno di ambito storico e scientifico. In particolare, il Prof. Luca Salvatelli, storico e saggista, approfondirà il tema della scienza medica e dell’alchimia al tempo del papa Bonifacio VIII. Il dott. Renato Del Monaco, direttore sanitario delle Terme di Fiuggi, invece illustrerà le qualità terapeutiche dell’acqua di Fiuggi.

Nel pomeriggio tornerà il tradizionale appuntamento con “L’oltraggio dello Schiaffo”: la rievocazione storica dello Schiaffo di Anagni attraverso una suggestiva performance teatrale all’interno di Palazzo Bonifacio VIII (in Via Vittorio Emanuele, 240 – Anagni) di cui sono previste tre repliche.

Lo spettacolo sarà accompagnato da una visita guidata in costume medievale al Quartiere Caetani, grazie alle guide abilitate dell’associazione Lega Ernica, e da una degustazione all’interno delle sale del Palazzo di Bonifacio VIII; quest’ultima sarà a cura dell’Azienda Agricola Fibreno Officinali, azienda alle pendici dell’appennino laziale, nella zona compresa tra i monti Ernici e i monti della Marsica, specializzata nella coltivazione e raccolta spontanea di piante officinali e gemme per il mercato delle piante fresche.

La regia dello spettacolo è di Velia Viti e gli attori in scena, accompagnati da Miriam Chiappi alla chitarra, saranno Sebastiano Colla (Bonifacio VIII), Alessandro di Somma (Sciarra Colonna), Marco Zordan (Nogaret), Annamaria Iacopini (Cecilia) ed Eleonora Turco (Emilia).

L’evento vedrà il coinvolgimento anche di Acqua Fiuggi, acqua da sempre legata al nome del celebre papa anagnino in virtù del suo uso terapeutico, della Mostra permanente Tommaso Gismondi, della Pro Loco di Anagni e dell’AIAM e Contrada TRIVIO che ha messo a disposizione i costumi medievali.

Domenica 8 settembre

Domenica si chiuderanno “I giorni dello schiaffo” con il Palio di San Magno. E’ prevista la partenza del corteo storico alle ore 17:00 da piazza Innocenzo III; mezz’ora dopo gli sbandieratori si esibiranno in Piazza Cavour e, infine, alle ore 18:00 ci sarà la “Gara all’Anello” presso Porta Cerere.

La premiazione da parte del Sindaco della contrada e del cavaliere vincitori del Palio di San Magno si terranno alle ore 20:00.

Per maggiori informazioni: https://www.archeoares.it/

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi