“Grotesk! Ridere rende liberi” apre la stagione teatrale “Sentieri Interrotti”

sentieri interrotti

Sarà “Grotesk! Ridere rende liberi” con Bruno Maccallini e Kabarett Ensemble a inaugurare, sabato 29 febbraio alle 21:00 al Teatro di Poggio Moiano, la stagione teatrale di “Sentieri Interrotti”, la manifestazione che vedrà svolgersi 21 spettacoli di teatro e musica in 9 comuni della Sabina dal 29 febbraio al 27 giugno 2020.

Il progetto “Sentieri Interrotti”, che ha ricevuto il contributo della Regione Lazio per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale attraverso lo spettacolo dal vivo, vede coinvolti i comuni di Poggio Moiano (capofila dell’accordo di partenariato), Casaprota, Castelnuovo di Farfa, Frasso Sabino, Monteleone Sabino, Montenero Sabino, Poggio Nativo, Pozzaglia Sabina e Scandriglia.

Rappresentazioni teatrali, itinerari di spettacolo nei borghi e nei luoghi di interesse culturale e laboratori aperti ai cittadini, costituiscono la ricca proposta per il teatro di questa manifestazione, che vede tra i suoi protagonisti attori del calibro di Massimo Wertmuller, che ne è anche direttore artistico, e di Bruno Maccallini, Gabriella Silvestri, Riccardo Bàrbera ed Elisabetta De Palo, Paolo Fosso, Anna Ferruzzo, Antonello Fassari, Gino Auriuso e Irma Ciaramella, Gianfranco Jannuzzo, Michele La Ginestra, Andrea Maurizi, Annamaria Ghirardelli e le compagnie Luceombra, Teatro delle Condizioni Avverse e Teatro Immagini.

Considerevole anche la proposta musicale che si svolgerà in due luoghi di grande impatto culturale, come il Castello Orsini di Montenero Sabino e il sito archeologico di Trebula Mutuesca, a Monteleone Sabino: la rassegna musicale, curata dai M° Stefano Caponi e Carla Tutino, vede sul palco il Quartetto Puck, Quadrondo Quintet, Francesco Paniccia, Antonio Majello e Stefano Caponi, con un repertorio di musica colta e grande attenzione alle nuove armonie. Isabella Mangani, Carla Tutino e Stefano Donegà presenteranno la tradizione portoghese del Fado con il concerto “Lisboa meu amor”.

Il biglietto d’ingresso per la maggior parte degli spettacoli è fissato a 8 euro. Sono possibili forme di abbonamento. Per informazioni si possono consultare il sito Internet www.sentieriinterrotti.it e le pagine Facebook e Instagram.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi