La Sir è positivissima, alla faccia del Covid

sir ravenna

Una prestazione da incorniciare quella della Sir Safety Conad Perugia batte 3-0 la Consar Ravenna nella settima giornata di andata di Superlega e conquista i tre punti che la mantengono salda in vetta alla classifica. Dopo i casi di positività di Ricci e Solè il gruppo si stringe nella maglia firmata SIR e firma una vittoria importantissima per la classifica e per il morale. Ad aggravare l’avvio della partita anche la defezione di Colaci con Atanasijevic iscritto a referto ma fuori dalla partita.

Alla base della vittoria c’è una super prestazione di fratello Leon che mette a terra 23 palloni con 2 ace, 3 muri ed il 69% sotto rete. Strabiliante. Ma giocano bene tutti davvero, da Russo e Plotnytskyi, da Ter Horst e Travica che in regia non sbaglia una scelta una, da Zimmermann a Sossenheimer e Vernon-Evans che entrano per pochi scampoli a dare il loro prezioso contributo.

L’applauso più grande però va a Biglino e Piccinelli, perché sostituire dei compagni all’ultimo momento (all’ultimissimo nel caso del libero classe ’97) e farlo con la loro qualità e la loro prestazione è davvero da standing ovation. A firmare l’ultimo punto è Plotnytskyi implacabile mancino che non sta facendo ripiangere capitan Atnasijevic.

In ultimo, ma è il primo a cui vanno fatti i migliori complimenti, è mister Heynen che, nonostante lo scudetto non assegnato lo scorso anno, sta riuscendo a motivare il suo gruppo in una emergenza Covid che fa tremare i polsi. Primi in classifica a punti pieni e palazzetti vuoti. La prossima volta a Perugia si gioca a a porte chiuse.

Il tabellino

Sir Safety Conad Perugia – Consar Ravenna: 3-0

Parziali: 25-18, 25-20, 26-24

Sir Safety Conad Perugia: Travica 2, Ter Horst 9, Russo 10, Biglino 6, Leon 23, Plotnytskyi 13, Piccinelli (libero), Sossenheimer, Zimmermann, Vernon-Evans. N.e.: Atanasijevic. All. Heynen, vice all Fontana.

Consar Ravenna: Redwitz, Pinali 14, Mengozzi 7, Grozdanov 4, Recine 14, Loeppky 3, Kovacic (libero), Giuliani (libero), Zonca, Batak, Koppers 5. N.e.: Pirazzoli, Grottoli, Rossi. All. Bonitta, vice all. Bologna.

Arbitri: Massimiliano Giardini – Massimo Florian

Le cifre

PERUGIA: 11 b.s., 6 ace, 45% ric. pos., 16% ric. prf., 67% att., 5 muri.

RAVENNA: 8 b.s., 4 ace, 47% ric. pos., 10% ric. prf., 54% att., 6 muri.

Donatella Binaglia

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi