“Sono nato delicato”, Stefano Nosei al Teatro dell’Accademia di Tuoro

stefano nosei

Non è uno spettacolo di teatro canzone, né di prosa e neanche di cabaret… è tutte queste cose insieme Sono nato delicato il bellissimo lavoro di Stefano Nosei in scena al Teatro dell’Accademia di Tuoro, stasera venerdì 16 marzo, alle 21, E’ un piccolo trattato semiserio sulla delicatezza, con racconti e canzoni scelte tra i più grandi successi della musica pop (Barbie girl, The wild boy, Sei forte papà, ecc. ecc.), ma suonati e cantati alla maniera di James Taylor, il massimo cantore del lato delicato delle cose. Un diverso stile, un altro punto di vista e il senso delle canzoni assume significati sorprendenti.

Nosei mantiene intatta l’ironia leggera che ha sempre accompagnato la sua comicità in musica e coinvolge e accompagna il pubblico alla ricerca del lato delicato delle cose dove ironia e poesia possono convivere.

Il rigore musicale viene garantito dalle chitarre e dagli arrangiamenti di Andrea Maddalone, partner di Nosei sul palco e nell’album Lovin’ James dal quale sono tratte le canzoni dello spettacolo e che vede amici e musicisti come Paolo Fresu, Rocco Tanica e Faso di Elio e le Storie tese, Fede Poggipollini e molti altri partecipare al gioco della taylorizzazione da cui nasce l’idea dello spettacolo.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.

E’ possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi