Cagliari. “Stand Up!” #UNESCOgiovani per la Giornata Mondiale dei Diritti Umani

La libertà di espressione, l’accoglienza e la condivisione come valori fondanti di educazione e democrazia

Appuntamento sabato 10 dicembre a Cagliari nel quartiere Marina per “Stand Up!” iniziativa organizzata per celebrare la Giornata Mondiale dei Diritti Umani dalla sezione Sardegna del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, in partnership con la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, con il supporto delle associazioni Efys Onlus, La Ciclofucina, Gallery PMA, ARC Onlus, TDM 2000 e il patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari e della Fondazione di Sardegna.

Per la Giornata Internazionale del 2016 il Comitato Giovani della CNI per l’UNESCO – Sardegna organizza una giornata socialmente inclusiva, che unisce la comunità nel celebrare i valori di uguaglianza e dignità supportati dalla Dichiarazione dei Diritti Umani del 1948.

In particolare, visto il drammatico fenomeno migratorio che sta attualmente segnando la situazione geopolitica del Mediterraneo, si vuole costituire un momento di unità, partecipazione e riflessione attorno a quelli che vogliamo siano i valori fondamentali dei popoli che vivono intorno al bacino del Mare Nostrum: l’accoglienza e la condivisione. Si propone quindi un circuito di eventi culturali ad ingresso gratuito che copre l’intera giornata del 10 dicembre, organizzato nei centri nevralgici per la cultura e l’integrazione nel quartiere multi-etnico Marina (Cagliari).

Abbracciando una visione dell’arte come medium comunicativo capace di connettere le persone al di là delle differenze culturali, l’evento si configurerà come concreta occasione di partecipazione, creando comunità temporanee, unite in un momento di emozione e confronto.

Il programma dell’evento prevede tre laboratori – due per l’infanzia, dedicati ai diritti dei bambini e delle bambine e la tema della migrazione – e uno per i giovani under 35, con un approfondimento sulle questioni legate ai diritti umani attraverso l’educazione informale. A seguire una serie di eventi, fra le ore 16.00 e le ore 22.30, dedicati alla libertà d’espressione individuale e collettiva: un talk, una maratona radiofonica, un intervento interattivo di videomapping urbano, una rassegna di cortometraggi e una mostra fotografica.

La giornata si conclude con un concerto organizzato dalla Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, con il violinista Gianmaria Melis e la pianista Mayumi Ogawa, nella Chiesa di Sant’Eulalia.

“Stand Up!” si inquadra nell’ambito dei diversi eventi che, in tutta Italia, il Comitato Giovani UNESCO ha organizzato per celebrare la Giornata Mondiale dei Diritti Umani, in modo capillare e coordinato, su tutto il territorio nazionale. “Crediamo che i valori e gli ideali alla base di questa importante iniziativa internazionale, debbano essere promossi anche e soprattutto tra i giovani. Quest’anno abbiamo deciso di affrontare, all’interno della Giornata, il tema particolarmente attuale della libertà di stampa e di espressione” commenta Paolo Petrocelli, Presidente del Comitato Giovani. “Siamo infatti convinti che attraverso l’educazione al confronto e l’accesso diretto alla cultura e all’informazione, si possano formare giovani responsabili più consapevoli dei propri diritti e di quelli degli altri. In questo senso, la Giornata Mondiale rappresenta un’importante occasione per favorire questo dibattito in tutto il Paese”. UNESCO Giovani promuove l’evento anche sui canali social ufficiali (pagina Facebook, Twitter e Instagram) tramite gli hashtag #UNESCOgiovani, #HumanRightsDay, #Standup4HumanRights. Il Sovrintendente della Fondazione del Teatro Lirico di Cagliari, Claudio Orazi, sostiene con queste parole la partnership stretta con il Comitato UNESCO Giovani: “Nella Giornata Internazionale dei Diritti Umani il Teatro Lirico di Cagliari è lieto di essere al fianco del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO perché nell’ascolto della Musica si realizza la condizione di libertà che rende gli uomini tutti eguali e tutti di pari dignità. Questo oggi testimoniamo attraverso una eccellenza del Teatro Lirico, il primo violino dell’Orchestra Gianmaria Melis e il pianoforte di Mayumi Ogawa, questo implicitamente sosteniamo ogni qualvolta ci liberiamo nella Cultura e nell’Arte. Stand up, oggi e sempre.”

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi