Suoni Controvento: sold out il week-end di apertura del festival

suoni controvento quarta edizione

Un primo fine settimana sold out ha aperto la quarta edizione di Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore.

Lo scorso 31 luglio ad aprire Suoni Controvento a Sigillo è stata la proiezione delle opere degli studenti dell’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, una mostra che ha richiamato grande affluenza di pubblico. I fruitori hanno molto apprezzato la riflessione degli artisti sulla condizione di isolamento e immobilità forzata che abbiamo vissuto nei recenti mesi. Il giorno seguente il Festival si è “tinto di giallo” nella Foresta dei Faggi con il trekking con delitto “Assassinio al chiaro di luna” a cura dell’associazione Roompicapo. Un appuntamento a colpi di indagini e interrogatori che di anno in anno riscuote sempre più successo. Sempre il primo agosto il concerto “Dall’Olimpo al Monte Cucco” ha visto piazza San Sebastiano a Fossato di Vico gremita di pubblico. Gli astanti sono rimasti incantati dalle note di Iàkovos Moysiàdis, Periklìs Vràkhnos e Alessandro Puglia che hanno proposto un suggestivo viaggio sonoro alla scoperta delle musiche tradizionali montane della Grecia sulle orme del naturalista e viaggiatore Orazio Antinori. Domenica 2 agosto ha preso il via l’escape room temporanea “Il tesoro del Condottiero”, anche questa a cura dell’Associazione Roompicapo, che ha visto numerose squadre in azione alla ricerca dello scrigno del Capitano Calandrini in una frenetica corsa contro il tempo (l’escape rom si protrarrà fino al prossimo 13 agosto). A fare da padrone a Pian di Spilli è stato poi Brunori Sas con un concerto acustico che rimarrà nei ricordi di tutti per l’atmosfera unica e intima che l’artista è riuscito a creare con il pubblico tra musica e dialogo. Il tutto in un contesto bucolico mozzafiato.

Dopo Sigillo, Fossato di Vico e il Monte Cucco, i prossimi appuntamenti toccheranno anche Scheggia e Pascelupo, Gualdo Tadino e Norcia.

“Quando la passione, l’impegno, la bellezza e la voglia di fare  si incontrano, allora succedono belle cose, anche in momenti non propriamente facili, commenta l’arrivo di “Suoni Controvento” a Scheggia e Pascelupo il sindaco Fabio Vergari. Questo è quello che sta accadendo nei nostri territori grazie a una Organizzazione capace e Amministrazioni disponibili: natura incontaminata nella quale immergersi, borghi silenziosi da riscoprire e musica, tutta la musica, da ascoltare: questo è quello che vogliamo e questo è l’obiettivo che perseguiamo”.

“Abbiamo voluto fortemente che questo festival approdasse anche nella nostra città e nelle sue montagne, sottolinea l’assessore alla Cultura del Comune di Gualdo Tadino Barbara Bucari. Il concerto di Fabrizio Bosso con Biondini a Serrasanta, un luogo di una bellezza unica e ricco di suggestioni ce lo siamo immaginati fin da subito come un modo per valorizzare con la grande musica il nostro territorio, le sue suggestioni, il suo ambiente incontaminato. I grandi eventi come questo, non portano mai solo alcune ore di divertimento, ma sono un veicolo di promozione eccezionale e di grande efficacia. Noi stiamo facendo un lavoro costante e continuo perché Gualdo Tadino, Valsorda e il Serrasanta siano maggiormente frequentati e conosciuti. L’Italia è piena di luoghi sconosciuti e bellissimi, di cultura, arte, gastronomia. Un’amministrazione pubblica non può non mettere nella sua mission, anche in un posto non propriamente turistico, la valorizzazione delle sue risorse. Questo Festival deve crescere, perché è un format innovativo, sostenibile e che può creare opportunità per i territori. Ci auguriamo che quindi tutti i Comuni di questa zona e che la Regione in primis, spendano risorse per farne uno dei grandi eventi regionali umbri”.

“Un paesaggio di rara bellezza – asserisce l’assessore alla Cultura del Comune di Norcia Giuseppina Perla – accoglierà i fan del cantautore romano che raggiungeranno Cortigno, la nostra terrazza sulla Valnerina. Il connubio natura e musica è la formula vincente per poter passare soprattutto questa estate 2020 in assoluto relax e in totale sicurezza. Siamo sicuri che sarà una giornata che rimarrà piacevolmente impressa a tutti i presenti”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi