A Todi “Con il naso all’insù”, astronomia tra scienza e letteratura

m48 astronomia stelle universo primordiale stelle più vecchie del sole

L’astronomia tra scienza e letteratura. È il filo conduttore della nuova serie di appuntamenti “Con il naso all’insù”, il ciclo di incontri a carattere divulgativo sull’astronomia organizzati dalla Biblioteca comunale di Todi che dal 17 marzo al 9 maggio permetteranno a studiosi ed appassionati di avvicinarsi alla materia attraverso un connubio inusuale tra scienza astronomica ed antichi manoscritti.

Gli incontri sono curati da Maurizio Caselli, appassionato di astronomia ed esperto in didattica e divulgazione di questa scienza, con la collaborazione di Francesca Grauso, conservatrice dei manoscritti presso la Biblioteca comunale Augusta di Perugia.

Il primo appuntamento, in programma giovedì 17 marzo alle 16.30 nella Sala Conferenze della Biblioteca comunale di Todi, è dedicato ad un argomento intrigante e ancora non del tutto risolto: le stelle, i pianeti e l’astronomia nella Divina Commedia. L’incontro sarà anche un’occasione per mostrare gli antichi manoscritti conservati nella Biblioteca comunale di Todi, associando il discorso scientifico ad immagini di libri antichi per incuriosire ed avvicinare al tema trattato un pubblico eterogeneo, non solo specialistico.

L’astronomia nella Divina Commedia, usata per dare riferimento temporale e spaziale al viaggio, e quindi realismo, è oggetto di costante studio ed aggiornamento sia da parte dei dantisti che degli astronomi, da sempre appassionati ai riferimenti poetici sui moti celesti. Spesso considerata prova finale sulla controversa data del viaggio dantesco, l’astronomia nella Divina Commedia è impeccabile e moderna, e il Poeta la divulga con passione nell’opera, non nascondendo uno sviscerato amore per questa disciplina che, a suo dire, è la più nobile e alta.

Gli incontri proseguiranno ad aprile, giovedì 7 e 21 alle 16.30 nella Sala Conferenze della Biblioteca comunale, con le riflessioni di Galileo Galilei sul cannocchiale ed i suoi esperimenti sulla gravità.

L’ultimo appuntamento è per il 9 maggio quando, dalle 13.30 in poi, si potrà osservare, con strumentazione e protezione adeguata, il transito di Mercurio sul disco solare dal Piazzale della Rocca.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero. Per informazioni: Biblioteca Comunale di Todi

“Lorenzo Leoni” (Complesso di San Fortunato), 075.8956710 / 711 – biblioteca@comune.todi.pg.it

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi