Todi: Settembre culmina con la festa della Consolazione

todi festa della consolazione

Festa della Consolazione e MusicAntica Festival nel primo fine settimana di settembre. In attesa di Todi Appy Days

Nel primo fine settimana di settembre la Città di Todi ospiterà diverse manifestazioni ed appuntamenti di rilievo. Dal 6 all’8 settembre è la volta della tradizionale Festa della Consolazione, evento molto sentito dai tuderti, che quest’anno propone un ricco calendario di iniziative articolate su tre giorni con musica, mostre ed escursioni oltre al consueto programma delle celebrazioni religiose. Il programma predisposto da Etab “La Consolazione”, ente proprietario del Tempio, offre appuntamenti rivolti sia ai bambini che agli adulti con iniziative che vanno dalla conferenza del Prof. Marco Grondona sul tema “La Consolazione: un prato e un gioco proibito” alle fiabe sui draghi di Mirko Revoyera (6 settembre), dalla passeggiata “Alla ricerca delle pietre perdute”, un’escursione guidata alle cave di pietra utilizzata per la costruzione della Consolazione alla visita alla “Grotta del drago” (domenica 7 settembre), dall’esibizione delle bande cittadine (8 settembre) fino agli immancabili “Fuochi artificiali e spari d’archibugio”, tradizionale spettacolo pirotecnico abbinato alla seconda
edizione del concorso fotografico “Polvere di Stelle”, che chiuderà il programma delle celebrazioni (8 settembre).

Il Tempio della Consolazione ancora protagonista come location del primo appuntamento del “Todi MusicAntica Festival”: domenica 7 settembre, alle ore 21.00, ospiterà il concerto, ad ingresso gratuito, di Angelo Bonazzoli (contraltista) e Willelm Peerik (cembalo ed organo) che eseguiranno musiche di Frescobaldi, Barbarino, Monteverdi, Jommelli, Mozart, Gluck. Il festival, arrivato alla seconda edizione, è organizzato dall’Associazione “Musica Perduta” con l’obiettivo di proporre un cartellone di prestigio nel campo della musica antica. Quest’anno, in particolare, la rassegna è dedicata a Paolo Antonio Rolli (Roma 1687-Todi 1765), letterato e musicista dell’Arcadia di origine tuderte, che costituirà una sorta di fil rouge tra gli eventi del festival, che prevede altri tre appuntamenti in programma il 12, 20 e 27 settembre (www.musicaperduta.com).

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi