L’Umbria stretta nell’abbaraccio delle Frecce Tricolori

frecce tricolori

E’ sempre una grandissima emozione assistere al passaggio delle Frecce Tricolori che oggi, nel loro percorrere il nostro Stivale, hanno lambito l’Umbria sorvolando Perugia in direzione sud-est verso Assisi, dove hanno reso omaggio a San Francesco sorvolando la Basilica del Santo con il loro splendido tricolore, per poi proseguire verso Foligno e la Vanerina e concludere la loro tappa a Pescara.

Il passaggio di oggi fa parte dello storico evento dell’ “Abbraccio tricolore” che ha avuto inizio lo lo scorso 25 maggio e che si concluderà simbolicamente il 2 Giugno, con il tradizionale sorvolo su Roma in occasione della Festa della Repubblica che, quest’anno, non prevedrà la storica sfilata delle Forze Armate.

L’amatissima pattuglia delle Frecce Tricolori, in segno di unità, solidarietà e ripresa, è partita ieri da Rivolto, in provincia di Udine, che è sede del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico (questa la dicitura esatta della pattuglia), e sta sorvolando, nei cinque giorni dell’evento, tutte le regioni ed i loro capoluoghi di provincia.

Fortemente voluto dal Ministro della Difesa Guerini, il passaggio delle Frecce vuole essere segno tangibile di speranza, dato il difficile momento che tutti noi stiamo attraversando, ed esempio di responsabilità e disciplina, requisiti che contraddistinguono il comportamento dei piloti e che, ora come non mai, sono richiesti a noi tutti per riuscire a superare questa fase durissima di contenimento del coronavirus, per riuscire infine a riconquistare la tanto agonata normalità.

La Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) dell’Aeronautica Militare Italiana è nata nel 1961 al fine di creare un gruppo permanente per l’addestramento all’acrobazia aerea collettiva dei suoi piloti.frecce tricolori assisi

Con dieci Aermacchi MB.339 A/PAN MLU, di cui nove in formazione e uno solista, le Frecce Tricolori sono la pattuglia acrobatica più numerosa del mondo e, senza dubbio, una delle più apprezzate e capaci grazie alle indiscusse capacità tecniche.

Numerosissimi i fortunati umbri che hanno atteso il passaggio della pattuglia con la scia tricolore che mancava dai nostri cieli da un po’ di anni, tra questi il fotografo Alfonso Della Corte che ha immortalato il passaggio sopra Perugia e la collega Flavia Pagliochini che ha scattato la foto del passaggio nei cieli di Assisi, che ringraziamo per le splendide immagini.

Benedetta Tintillini

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi