Umbria Jazz: impennata di vendite di gadget ed indumenti grazie a MaMo

massimiliano donnari mamo

“L’omino” MaMo (ovvero il ritratto metaforico di Carlo Pagnotta), che imperversa su cartelloni e magliette di Umbria Jazz’19, sembra piacere molto agli appassionati di musica, vista l’impennata di acquisti di borse, indumenti e gadget che stanno facendo registrare gli stand dedicati alla manifestazione 2019.

Il simpatico “Generale della musica 3.0” nato dalla mente di MaMo (Massimiliano Donnari), sfoggia decorazioni e medaglie vere e urla al pubblico: “Wake up! Music will save the planet”, ossia “Sveglia! La musica salverà il pianeta”.

Massimiliano Donnari, ha proposto proprio a Perugia, lo scorso novembre, una fortunatissima mostra personale alla Loggia dei Lanari dal titolo “Mamo Colletion” dove, per la prima volta, ha proposto la sua idea allegra e dissacrante dell’arte.

Simpatico e geniale il MaMo style irrompe nella 10 giorni di concerti perugini, perché Donnari tiene alla sua ‘peruginità’ talvolta esclusiva, talvolta d’élite ma sempre genuina e unica nel suo genere.

“C’è tanta sana ironia nelle mie opere – afferma Donnari – il sorriso è una delle cose, insieme alla musica, che salverà il mondo”.

L’entusiamo “virale” non poteva che essere anche social, per l’occasione è stato lanciato un hashtag apposito per chi pubblica la propria foto con indosso gli oggetti griffati UJ.

In bocca al lupo MaMo sentiremo parlare di te!

Donatella Binaglia

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi