Perugia. Il volley femminile torna in serie A: arriva la Bartoccini Gioiellerie Perugia

Grazie ad Antonio Bartoccini, proprietario delle famose gioiellerie Bartoccini di Perugia, il volley femminile umbro è pronto a sbarcare in A2

 

Poche formalità e poi arriverà l’ufficialità, la Tuum Perugia sale nel campionato di A2 femminile grazie a un ripescaggio ai posti liberi lasciati dalle squadre di Montichiari, Settimo Torinese e Palmi, che non si sono iscritte al campionato di A2.

Se questo fa bene al volley perugino, c’è da riflettere su come questo sport perda attrattiva e faccia fatica a trovare imprenditori disposti ad investire. Perugia però ce l’ha un imprenditore di livello, pronto a portare in alto questa squadra, che da anni milita nel campionato di B1 riportando risultati di altissimo livello. Si chiama Antonio Bartoccini, proprietario delle famose gioiellerie Bartoccini che, entrato nel mondo della pallavolo in punta dei piedi, ora è pronto ad entrare a ‘gamba tesa’ dal prossimo campionato dando il nome alla squadra non più “Tuum” ma Bartoccini Gioiellerie.

Sarà interessante seguire la campagna acquisti del nuovo team anche se voci di corridoio danno per confermato l’allenatore Fabio Bovari. Insomma, la Sir Perugia in A1 maschile e la Bartoccini Gioiellerie in A2 femminile: l’Umbria sale a grandi passi tra le regioni del volley, la pallavolo sempre di più orgogliosamente sport di provincia.

Donatella Binaglia

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi