Search

“Trasiremando”: sul lago la riabilitazione è anche divertimento

Gli studi scientifici hanno provato che la remata (controcorrente) è l’unico sistema di riabilitazione per le donne che hanno subito un intervento di mastectomia. Da ciò nasce lo speciale incontro tra “Trasiremando” e la Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori).

Giunta alla sua quarta edizione, la regata non competitiva per barche a remi, organizzata dall’A.S.D. Centro Rematori Passignano, si propone infatti non solo come manifestazione sportiva, ma anche come momento di prevenzione e riabilitazione psico-fisica. La presentazione dell’edizione 2015 è avvenuta mercoledì scorso in Provincia da parte degli organizzatori Daniele Giappichelli e Marco Martinelli dell’A.S.D. Centro Rematori Passignano, affiancati dal vicesindaco di Passignano Eugenio Rondini.

“Trasiremando” avrà luogo dal 14 al 16 agosto sulle acque del Trasimeno, e come al solito è aperta a qualsiasi tipo di imbarcazione a remi. Manifestazione in crescita, come ha avuto modo di ricordare lo stesso Rondini, scommette sul raddoppio dei partecipanti rispetto alla scorsa edizione, quando si presentarono un centinaio di rematori. Per l’occasione, da Venezia sono già arrivati alcuni “sandoli” (tipiche imbarcazioni della laguna), mentre dal Camping Punta Navaccia di Tuoro sono state messe a disposizione due “dragon boat”. “Non si trovano più canoe libere”, hanno esordito soddisfatti gli organizzatori. Ma come detto, la novità di quest’anno consiste nella collaborazione con la Lilt che potrebbe segnare l’avvio di un vero e proprio progetto finalizzato a fare del Trasimeno un centro di sperimentazione e di attuazione di tecniche riabilitative. A tal fine si è espresso in conferenza stampa il prof. Antonio Rulli, responsabile del Dipartimento “Breast Unit” di Perugia, che nella giornata inaugurale del 14 agosto terrà nella Sala del Consiglio comunale di Passignano una conferenza sulle nuove frontiere terapeutiche nel cancro al seno.

“Attraverso la Lilt – ha dichiarato Rulli – vorremmo attuare al Trasimeno un programma nazionale specifico”. Un intento subito accolto dal vicepresidente della Provincia Roberto Bertini che si è detto disponibile a costruire un percorso virtuoso che faccia del lago un centro dedicato alla prevenzione e riabilitazione di questa particolare patologia. “Trasiremando” si aprirà venerdì 14 agosto alle 18,30 con l’inaugurazione a Castiglione del Lago della mostra fotografica “Al padule” a cura di Arbit. Alle 20 cena sotto le stelle con successiva fiaccolata sul lago a San Feliciano a cura del locale Circolo Rematori. Lo stesso Circolo il 16 agosto, a chiusura della manifestazione, si farà promotore dell’iniziativa “Rematore per un giorno”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi