Arte: da Freud a Schiele, da Sotheby’s asta dedicata all’erotismo

letto a barca erotismo

Sarà battuta a Londra da Sotheby’s il 16 febbraio

Un’asta dedicata all’erotismo, “tra passione e desiderio”, nell’arte moderna e contemporanea sarà proposta da Sotheby’s a Londra il prossimo 16 febbraio.

Il catalogo conduce il collezionista in un viaggio attraverso i secoli, proponendo una serie suggestiva di opere su carta e su tela, sculture, fotografie e oggetti realizzati in diverse tecniche e materiali. “L’arte racconta la storia dell’uomo e il sesso ne è sempre stato parte, ora per scioccare ora per sedurre”, si legge nel catalogo d’asta. Raccontano – tra gli altri – la loro storia di passione e desiderio artisti del calibro di George Grosz, Pablo Picasso, Man Ray, Egon Schiele, Gustav Klimt fino a Lucien Freud.

Una parte del catalogo è dedicata alla scultura, con opere dell’antichità classica, della seconda metà dell’Ottocento sino a i contemporanei Antony Gormley e Marc Quinn. Nel catalogo è inclusa anche una scelta di fotografie dedicate all’eros, a partire dal 1839 con presenze illustri di maestri contemporanei come Helmut Newton, Robert Mapplethorpe a Nobuyoshi Araki.

Tra gli oggetti del desiderio francesi – e si sa Parigi fu luogo di leggendari cortigiane dalle storie più singolari – si segnala un letto a barca, scolpito in mogano, proveniente dal celebre Hotel de la Paiva sugli Champs-Elysées a Parigi, bateau-lit che fu commissionato da Esther Lachmann, nota demi-mondaine della capitale francese della seconda metà dell’Ottocento. Questo letto a barca fu poi uno degli oggetti d’arredo più scenografici de “La Fleur Blanche”, noto bordello parigino frequentato dall’alta società e luogo di ispirazione di Henry de Tolouse-Lautrec. Il letto fu poi venduto in un’asta del 1946 dopo la chiusura delle case d’appuntamento in Francia (stima 500.000-800.000 sterline).

In vendita il 16 febbraio ci saranno anche sensuali esemplari di arte erotica giapponese, indiana e persiana. Il catalogo, curato da Constantine Frangos, responsabile dell’asta, reca un’introduzione di Rowan Pelling, del magazine inglese “Erotic Review” e giornalista del “The Telegraph” e “GQ”.

 

Credits: foto Artemagazine

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi