Parte alla grande il Cambio Festival con Elise Caluwaerts e gli Ô-Celli

cambio festival

Altamente suggestivo l’appuntamento scelto per aprire l’edizione 2019 di Cambio Festival: il folto pubblico ha potuto apprezzare, avvolti dalle luci del tramonto, la voce di Elise Caluwaerts e le note degli Ô-Celli, ensemble musicale formato da otto violoncelli, che si sono levati nel suggestivo incanto di Casa Astrid, in località Costa di Trex, nella lussureggiante natura del Parco del Monte Subasio.

Casa Astrid, ex casale abbandonato oggi ristrutturato da Jean-Luc Decroo e sua moglie Astrid, ha incantato gli ospiti anche grazie al giardino naturalistico con tanto di piante officinali e ulivi. Tra gli ospiti della serata, lo scrittore, conduttore, regista e interprete teatrale e regista e sceneggiatore cinematografico Alessandro Baricco, autore (tra gli altri) di Novecento e Oceano Mare.

“A nome di tutto lo staff – dice Francesco Raspa, presidente dell’Associazione culturale Ponte Levatoio – ringrazio di cuore tutti gli sponsor, Jean-Luc Decroo e sua moglie Astrid, Elise Caluwaerts e gli Ô-Celli, l’amministrazione comunale e soprattutto il pubblico, che ha partecipato numeroso al primo dei sei concerti e che aspettiamo anche alle altre date per scoprire insieme altri piccoli gioielli del nostro territorio”.

Archiviato questo primo appuntamento, si attendono i Dirotta Su Cuba, in programma il 3 agosto alle 21.45: la band simbolo del funky italiano è tornata con un accattivante progetto discografico e con un energico live dal sound modernizzato e arriva al Castello dei Figli di Cambio, a Palazzo di Assisi, per festeggiare i venti anni del Cambio Festival con un mix tra vecchi e nuovi successi. Partecipano alla serata (che ha un biglietto di ingresso di 20 euro, info e prenotazioni a cambiofestival@gmail.com) Gianmaurizio Foderaro di RadioRai e Dario Salvatori, scrittore e critico musicale. Al termine del concerto dj set con Franco B in “Io sono funkadelico”.

Ancora prima, il 2 agosto alle 19.30 al Castello di Palazzo, con ingresso 5 euro, va in scena la serata Change!, format ideato e realizzato da Cambio Festival in collaborazione con Cap, Max P e Franco B. Oltre ai vinili dei tre dj, per questa seconda edizione dell’iniziativa, sul palco salirà una vera eccellenza del Jazz umbro, The Sycamore, che presenteranno brani dal loro album d’esordio Seamless (Emme Records, 2019). Prima e dopo il concerto, i dischi dei tre dj, impreziositi dalle installazioni visive di M:ck. Dalle ore 18.45 street food & drink nella Piazza Grande con allestimento ad hoc di tavoli e sedie; non mancherà lo spazio per ballare.

Il 4 agosto, al Castello di Palazzo dalle 19.30 e con ingresso 10 euro, la nuova sfida di Cambio Festival, una serata dedicata alle eccellenze musicali del territorio: dopi il duo flauto e pianoforte Alice Morosi e Filippo Farinelli, alle 22, il teatro-cibo dei Jazz Glazz con In cibo meritas. Lo spettacolo diverte e trascina nella giostra goliardica dal fine umorismo, in cui l’uomo danza in un rapporto interminabile con il cibo. Inoltre, il Castello di Palazzo, dal 2 al 4 agosto a ingresso libero, ospita la sezione Cambio Festival 2019 Esposizioni, con la mostra fotografica di Vinicio Drappo e Adriano Scognamillo e installazioni di Roberta Sensi.

Il 9 agosto tocca al Castello di San Gregorio, per un evento di cinema all’aperto in collaborazione con il Circolo del paese e il cinema Esperia. Accompagnati da Luigino Ciotti, studioso della storia di Rocca Sant’Angelo, gli ospiti di Cambio Festival andranno alla scoperta della Chiesa di Santa Maria della Rocchicciola con annesso convento, abbellita da affreschi votivi del XIV-XVI sec. ed opere di Bartolomeo Caporali, Orlando Merlini e altri, compreso un Crocefisso su tavola (1470 c.) di Matteo da Gualdo.  Dalle 20 grigliata ricchigiana a cura del Circolo Rocca Sant’Angelo e di Cambio Festival. A seguire, dalle 21.45, la proiezione di Miles Ahead, biopic dedicato all’icona del jazz. Al termine della serata dj set con Cap e Fabio DeDa in “Le colonne sonore del grande cinema”.

Infine, il 10 agosto al Castello di Sterpeto (aperto e visitabile per l’occasione), Israel Varela con The Labyrinth Project proporrà una performance di world music di livello internazionale, davanti al sagrato della Chiesa. L’ingresso ha un costo di 10 euro, dalle 20 sarà attivo il servizio food & drink.

Per prenotazioni ed informazioni: cambiofestival@gmail.com o nelle pagine social della manifestazione @cambiofestival

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi