E’ nata la prima farmacia per albini in Malawi grazie a Africa Bianca

farmacia per albini

Il sogno di Alfonso Della Corte si sta avverando: ieri il via alla prima farmacia per albini in Malawi, nata grazie all’entusiasmo e alla partecipazione dei tanti che hanno sostenuto Africa Bianca.

Il grande sogno di Africa Bianca continua. L’associazione fondata da Alfonso Della Corte non si ferma e, dopo aver portato a conoscenza il grande pubblico della precaria situazione delle persone albine in Malawi, la cui salute è minata dall’aggressivo sole africano e dalle antiche credenze magiche, ora è coinvolta nel sostegno concreto ai “bianchi d’Africa”.

Dopo la pubblicazione del volume fotografico “Africa bianca” dove il racconto si è fatto testimonianza diretta, del quale è stato fatto dono anche a Papa Francesco, Alfonso ha voluto diventare parte attiva nell’aiuto alla popolazione più fragile del Malawi, raccogliendo il sostegno e l’aiuto di tante persone che hanno condiviso il suo sogno.

Alfonso è volato in Malawi per avviare di persona il Progetto Salute per le persone affette da albinismo e ha riunito medici, farmacisti, oculisti per organizzare insieme tutto ciò che serve per poter iniziare e ieri, con l’aiuto del suo amico Clement, ha allestito la prima farmacia per le persone con albinismo in Malawi dove, chi ha necessità, potrà ritirare gratuitamente pomate antibiotiche o altro dispensario, occhiali da sole, abbigliamento idoneo, creme solari a protezione totale.

Come ci racconta Alfonso dal Malawi l’entusiasmo è alle stelle: “sono orgoglioso, finalmente, di raccogliere i primi frutti del nostro lavoro. La base sarà nel distretto di Balaka, ma abbiamo già individuato due punti strategici, in due diversi altri distretti, dove potremmo effettuare controlli periodici a circa 700 persone con albinismo, di cui più della metà sono bambini. Colgo l’occasione per ringraziare tutti voi che mi seguite e che cooperate”.

E’ possibile continuare a sostenere il progetto di Africa Bianca offrendo una donazione collegandosi al seguente link:
Benedetta Tintillini

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi