Gualdo Tadino. Torna la mostra internazionale di arte Naif

Il Polo museale città di Gualdo Tadino, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, promuove la quinta edizione della Mostra internazionale di arte naif, accolta per la prima volta nella pregevole cornice del centro culturale Casa Cajani – Museo archeologico antichi Umbri e Museo della ceramica.

“Il progetto – spiegano i promotori – intende valorizzare i prestigiosi esponenti di quest’arte, ‘I pittori dal cuore sacro’, così definiti dal critico e collezionista Wilhelm Uhde, artisti che alla ragione preferiscono l’istinto e alle regole il linguaggio universale dell’emozione”. “Quella naïve o naif (termine tecnico francese, che si può tradurre con i termini italiani ‘ingenuo’, ‘primitivo’, ‘puro’) – spiegano ancora i promotori dell’iniziativa – è un segmento distinto dell’arte del XX secolo, che non viene considerata una vera e propria corrente, poiché comprende artisti diversi per provenienza, cultura e stile, che sono stati raggruppati in questa definizione per il loro atteggiamento espressivo nei confronti dell’opera: una produzione non sorretta da una vera e propria formazione professionale o comunque scolastica, un’espressione di creatività pura in cui l’artista primitivo segue il proprio istinto senza l’influenza di correnti filosofiche o di manierismi tecnici dei vari fenomeni artistici del momento”.

Per partecipare alla mostra è possibile chiedere il regolamento scrivendo a info@roccaflea.com o contattando lo 075.9142445.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi