Secondo gli americani lavare i piatti è un antistress

lavare i piatti a mano

Discutere su chi debba lavare i piatti è un’abitudine in molte case. Dagli studenti universitari alle coppie consolidate, molti cercano di evitare il rito di fine pasto, spesso ‘rifilandolo’ a chi non è abbastanza veloce a trovare una scusa. Eppure, anche se la tentazione di lasciare i piatti sporchi nel lavandino fino al giorno successivo è forte, secondo la scienza sfregare pentole e sciacquare bicchieri riduce lo stress e aumenta il benessere. Lo sostiene un gruppo americano della Florida State University, che ha pubblicato uno studio su ‘Mindfulness’.

I ricercatori hanno chiesto a 51 studenti di lavare 18 piatti ciascuno dopo aver letto un testo. A metà di loro è stato assegnato un passaggio che descriveva l’esperienza sensoriale che stavano per vivere, in modo da aumentare la concentrazione sul compito che avrebbero eseguito, mentre gli altri, che sono serviti da gruppo controllo, hanno letto un estratto di tecniche del lavaggio dei piatti. Gli scienziati hanno poi chiesto ai ragazzi di valutare l’esperienza e hanno trovato che i livelli di stress erano scesi del 27% nel primo gruppo, mentre era salita del 25% l’ispirazione. Nel gruppo di controllo non sono stati registrati cambiamenti significativi.

Mi chiedo chi abbia commissionato tale ricerca e sarei ancor più curiosa di conoscere chi fossero gli scenziati (mariti frustrati da donne in carriera???) piuttosto che ricevere informazioni sulle “cavie”!

 

Credits: foto it.paperblog.com

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi