Pesaro Capitale della Cultura: un 2024 in crescendo Rossiniano

pesaro capitale della cultura

Presentato ieri in conferenza stampa il programma della cerimonia inaugurale di Pesaro Capitale della Cultura 2024, che si terrà il prossimo sabato 20 gennaio alla Vitrifrigo Arena.

Dopo un anno e mezzo di preparativi è finalmente arrivato il momento: sabato prossimo l’anno di Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024 avrà inizio. Presenti alla conferenza stampa in città, che ha seguito quella di presentazione al MAXXI di Roma, il Sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il Vice Sindaco e Assessore alla Bellezza della città Daniele Vimini, l’Assessore Regionale con delega alla promozione e organizzazione delle attività culturali Chiara Biondi e, in collegamento, il Direttore Artistico della manifestazione Agostino Vitale.

“Quella del prossimo 20 gennaio sarà una data storica per la città e per la regione – ha esordito il Vice Sindaco Vimini -, che vedranno la realizzazione di una serie di progetti lungo tutto il corso dell’anno e di momenti spettacolari, a partire dalla cerimonia di apertura”. “L’esempio di Matera è stato di grande ispirazione – prosegue Vimini -, per quanto riguarda i progetti partecipativi e gli investimenti sul territorio che possono essere in grado di innescare dei processi a lungo termine; è per questo motivo che il 70% del budget è stato investito sul territorio”.

Ma non solo Pesaro sarà protagonista del 2024, lungo le 50 settimane di celebrazione saranno al centro tutti i suoi comuni con le loro piccole e grandi peculiarità, la natura, la cultura e le eccellenze agro alimentari che porteranno alla ribalta la qualità delle produzioni gastronomiche delle Marche.

“Natura e Cultura è il binomio di Pesaro Capitale della Cultura – ha affermato l’Assessore Biondi –, ed è il connubio vincente, particolarmente significativo per la nostra Regione che ha assicurato il proprio sostegno da subito a tutte le iniziative. Rossini, Raffaello, Bramante, Barocci sono solo alcuni dei figli della nostra Regione che hanno dato lustro alla nostra terra ben oltre i suoi confini; ricordo inoltre che, dal 2017, Pesaro è stata nominata Città della Musica UNESCO”.

Venendo ai dettagli della cerimonia inaugurale, il Sindaco Ricci ha tenuto a sottolineare il taglio “popolare” che si è voluto dare a questo importantissimo appuntamento, che non sarà ospitato in un teatro, ad esclusivo favore delle autorità invitate, ma che si terrà in un palasport, la Vitrifrigo Arena, per far sì che sia una vera e propria “festa di popolo”. Ottomila persone assisteranno dal vivo alla cerimonia oltre a quelle collegate via televisione, con la diretta in programma su RaiTre, e saranno anche protagonisti dell’evento.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella presenzierà all’appuntamento, oltre ad un intervento dell’onorevole Liliana Segre. Annunciata l’esibizione dell’Orchestra Olimpia, un ensemble tutto al femminile che da sempre è impegnato in progetti multiculturali, e della poetessa cesenate Mariangela Gualtieri, a sottolineare l’universalità del linguaggio poetico.

Alla cerimonia di inaugurazione vera e propria, che riserverà ulteriori sorprese, seguirà, nel pomeriggio, il concerto di Max Gazzè e, in serata, quello dell’Orchestra Casadei, mentre la notte sarà dedicata ai più giovani con Rosa Chemical. Per tutta la giornata saranno presenti, all’esterno dell’Arena, gli stand di street food con i prodotti marchigiani di eccellenza.

Benedetta Tintillini

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.