Promozione e sviluppo territoriale attraverso le competenze di #Umbre

umbre

Fare impresa e promozione territoriale con l’energia e la propositività declinata al femminile: cinque giovani imprenditrici, Federica Angelantoni, Ilaria Baccarelli, Ilaria Caporali, Cristina Colaiacovo e Michela Sciurpa, hanno dato concretezza a questa idea attrraverso il network Umbre, una rete di professionalità e di struttre ricettive attraverso le quali proporre nuovi modi di conoscere, vivere ed apprezzare la nostra regione attraverso quanto di meglio ha da offrire, dall’arte all’enogastronomia, dalle risorse naturalistiche all’artigianato artistico, andando oltre il concetto di vacanza tout court, coniugando ospitalità, Made in Italy e alta formazione.

Il secondo anno di attività della rete d’imprese tutta al femminile Umbre (United marketing for business and regional experience) si è aperto con il workshop ‘Imprese e turismo: il marketing digitale oggi’ che ha visto, oltre agli interventi del rettore Giovanni Paciullo e di Michela Sciurpa, presidente di Umbre Network, quello di Andrea Testa, esperto di web & social media marketing e partner di Google AdWords.

In occasione di tale evento è stata presentata la formula innovativa Umbre Excellence Week, un programma di una settimana che evidenzia i punti di forza del territorio, Art & Wine, Innovation & Heritage, Business & Education, Food & Nature e Fashion & Creativity, che permetterà agli ospiti di visitare le migliori realtà imprenditoriali dell’Umbria, di conoscerne strategie e modalità produttive attraverso meeting e workshop e, al contempo, di godere delle bellezze paesaggistiche, artistiche e culturali del territorio.

“La nostra regione apre le proprie porte a tutti coloro che vorranno andare oltre il turismo tradizionale – afferma Michela Sciurpa -, a coloro che desiderano approfondire, conoscere, condividere. È questo ciò che vorremmo trasmettere, il valore aggiunto della nostra rete. In Umbria, dietro un territorio verde, ricco di cultura e arte, ci sono sapienti mani artigiane e capacità imprenditoriali che rappresentano delle vere eccellenze riconosciute a livello mondiale. Noi daremo ai nostri ospiti l’opportunità di conoscere tutto questo da vicino”.

Dopo la tavola rotonda sugli scenari del turismo 4.0 moderata da Michele Fioroni, docente di marketing dell’Università degli studi di Perugia, a cui hanno partecipato Josep Ejarque, esperto in destination marketing e Ceo di Four Tourism, Gabriele Gneri, managing director hotels doctors e docente alla Luiss Business School, e Gianluca Laterza, senior territory manager Southern Europe – Tripadvisor, è stata poi la volta di Anthony Smith, executive business coach & inspirational speaker, che ha guidato la sessione motivazionale dal titolo ‘Il coraggio di cambiare’.

Benedetta Tintillini

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi