Search

Foligno: i bisogni dei bambini in una società che cambia

Foligno: i bisogni dei bambini in una società che cambia

Affrontare le problematiche dei minori con l’apporto delle rete sociale, composta da famiglie, associazioni, servizi di assistenza: è il senso delle due giornate in programma a Foligno giovedì 2 febbraio (spazio Zut, dalle 18) e venerdì 3 febbraio al ridotto dell’Auditorium San Domenico (dalle 8,30) sul tema “I bisogni dei bambini in una società che cambia”.
“Foligno è una città vicina da sempre alle questioni legate ai minori – ha detto l’assessore alle politiche sociali, Maura Franquillo, presentando l’iniziativa  – il primo incontro è aperto alla cittadinanza, il secondo è rivolto agli operatori del settore”. Nel corso degli incontri si parlerà anche del ruolo della famiglie che si rendono disponibili per l’affido, uno strumento ancora poco diffuso ma che consente alle famiglie in difficoltà – è stato ricordato – di far vivere il piccolo in una situazione diversa, più serena, per poi riportarlo gradualmente nella famiglia originaria. Nel territorio di Foligno e dei Comuni limitrofi, al momento, sono 20 i bambini in affido. E’ intervenuto anche Raffaello Beltrame, presidente dell’associazione “Le Cinquefoglie”, che opera a Foligno, sottolineando l’importanza di confrontarsi.

Il programma del 2 febbraio prevede l’intervento dell’assessore Franquillo, presente la garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza, Maria Pia Serlupini. Seguirà un dibattito a cura di Andreana Olivieri (Centro per il Bambino Maltrattato di Milano), pedagogista, coordinatrice del servizio affidi e di campagne di sensibilizzazione e reperimento famiglie. Parteciperà anche Alberto Penna (CBM Milano), psicologo e psicoterapeuta familiare che dal 2001 collabora con il centro ausiliario minorile di Milano come conduttore di gruppi di famiglie affidatarie. Il 3 febbraio si parlerà del percorso di affido familiare con la psicologa Cristina Martini (Usl Umbria 2, équipe affido familiare di Spoleto) e la psicologa Patrizia Trabalza (Usl Umbria 2 équipe affido familiare Foligno). Successivamente Andreana Olivieri e Alberto Penna del CBM di Milano affronteranno le seguenti tematiche: significati, tipologie e nuove forme di affido familiare; conduzione del progetto di affido; lavoro con la famiglia di origine e con gli affidatari, parlare ai bambini nella preparazione e durante l’affido. Alle 12,30 ci sarà tavola rotonda – coordinata dall’équipe familiare Foligno e Spoleto – con i referenti della rete dei servizi: scuola sanità, sociale, terzo settore, volontariato.

 

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi