Search

Atp Challenger Città di Perugia: colpi di scena e solidarietà

atp perugia

di Simone Morini

 

E’ stata la giornata di Stefanos Tsitsipas ieri all’Atp Challenger Città di Perugia. L’astro nascente del tennis greco-ha scalato 260 posizioni del ranking nell’ultimo anno-ha avuto la meglio sull’ex numero 28 ATP Santiago Giraldo, testa di serie numero tre del torneo, con il punteggio di 6-4 7-5. Tsitsipas – considerato dagli addetti ai lavori uno dei prossimi top ten – ha ancora messo in luce, oltre al suo servizio estremamente potente, grandi doti tecniche e di intelligenza tattica, nonostante la sua giovanissima età.

E’ stata anche una giornata segnata dalla caduta delle teste di serie. A Giraldo infatti si è unito l’argentino Kicker-testa di serie numero due. Il vincitore dell’edizione 2016 si è arreso con un 6-3 6-4 al francese Sakharov, protagonista di una grande prestazione. E’ saltata anche la testa di serie numero 4, Alessandro Giannessi ( nr.103 ATP)che ha subito un doppio 6-3 da Salvatore Caruso. Il trapanese, ora unico italiano rimasto in gara, se la vedrà ai quarti con il serbo Laslo Djere che ha sconfitto, al termine di un match tiratissimo, il ventenne australiano Polmans.

Ha rispettato i favori del pronostico invece Marcel Granollers, altro big del torneo. Lo spagnolo- ex nr.19 ATP e specialista della terra rossa-ha sconfitto per 6-3 1-6 6-4 il portoghese Sousa. Ai quarti di finale anche Munoz De La Nava, l’austriaco Melzer e il francese Bonzi.

Oggi si è cominciato alle ore 13 sul campo centrale Luigi Guerrieri: con il match tra lo spagnolo Munoz De La Nava e Benjamin Bonzi, a seguire Granollers contro Sakharov, infine Stefanos Tsitsipas tenterà di superare l’ostacolo Melzer, nr.8 del seeding. Sul grandstand  sarà invece di scena Salvatore Caruso opposto a Laslo Djere.

Proseguono con successo intanto le molte attività che affiancano il torneo; oltre ai concerti Jazz che allieteranno ancora le serate del Tennis Club Perugia sempre alle ore 21:30 c’è stato spazio anche per  un simpatico confronto tra tennis professionistico e tennis amatoriale. Simone Bolelli – costretto al forfait a causa di un’infiammazione al ginocchio – si è concesso in un lungo palleggio con alcuni soci del circolo.

E’ sempre possibile fare donazioni in favore delle emergenze dei territori colpiti dal sisma all’associazione “I Love Norcia”, impegnata in vari progetti legati al sociale in questi territori, o al comune di Norcia per la ricostruzione del Tennis Club cittadino.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi