Affittare casa: alcuni consigli per raggiungere presto un accordo

Trovare il giusto compromesso tra esigenze del proprietario e degli inquilini non è sempre facile, quando si vuole affittare casa.

Mentre il primo vorrà trarre il massimo beneficio, magari ai secondi interesserà più trovare una soluzione comoda, ben posizionata e conveniente.

A seconda della tipologia di inquilini a cui è indirizzato l’appartamento, infatti, bisogna pesare le richieste che si avanzano e prestare attenzione agli aspetti salienti dell’accordo.

Stessa cosa vale anche per l’inquilino, in modo da venirsi incontro senza troppi problemi e, soprattutto, senza rischiare cattive sorprese da entrambi i lati, una volta occupato l’appartamento.

In linea di massima è bene prestare attenzione ed evitare specifici errori molto comuni quando si è in procinto di affittare casa.

In primo luogo, è bene pesare le proprie possibilità. Questo si traduce per l’inquilino con il budget da destinare all’alloggio. Una somma che, oltre al canone d’affitto, deve includere anche le spese condominiali, le utenze, eventuali spese di manutenzione ordinaria.

Per il proprietario, invece, l’aspetto economico riguarda più che altro il prezzo da fissare per l’affitto, che deve essere proporzionato rispetto all’immobile e alle richieste di mercato, in modo da non svalutarlo né superare la media degli affitti in zona.

Altro errore da evitare riguarda, questa volta, le condizioni dell’immobile.

Se da una parte, il proprietario è opportuno che ne curi l’aspetto, gli eventuali arredi e, in generale, la manutenzione dell’appartamento in modo da renderlo presentabile, l’inquilino è bene che presti attenzione agli ambienti, con una visita accurata, per accertarsi che risponda alle sue esigenze.

Infine, anche l’aspetto contrattuale va seguito con dovizia di particolari.

È sempre consigliato stilare un accordo scritto tra le parti, riportando nel contratto tutte le richieste e i compromessi raggiunti e allegando eventualmente anche un inventario e un verbale sulle condizioni iniziali dell’appartamento, così da avere un punto di riferimento al termine dell’accordo per la restituzione della caparra.

Tutti aspetti che sembrano scontati e di immediata risoluzione, ma che in realtà richiedono tempo, conoscenza e dedizione.

Che si intenda mettere a rendita un immobile o usufruirne come inquilino, la ricerca della giusta controparte non è mai semplice.

Per questa ragione, il supporto di uno strumento valido, affidabile, intuitivo e a costi ridotti può essere la soluzione migliore per non disperdere tempo ed energie.

Per chi non sa come affittare casa ed è alla ricerca di un “mediatore” che si occupi di tutto a costi minimi, Zappyrent è la soluzione ideale.

Si tratta infatti di un sito dedicato agli affitti che automatizza tutta la procedura senza nulla togliere a trasparenza e sicurezza dell’accordo finale.

La piattaforma nasce, infatti, con l’intento di far incontrare domanda e offerta in modo semplice e automatico, virtualizzando tutto l’iter.

Da una parte, infatti, al proprietario viene data la possibilità di inserire il proprio annuncio con un grado approfondito di dettaglio. Potrà infatti compilare una scheda descrittiva con tutte le informazioni utili a rendere appetibile il proprio immobile e caricando anche immagini che ne esplicano le caratteristiche.

Il sito, completato questo passaggio, renderà visibile l’annuncio organizzandolo rispetto agli altri, sulla base di specifici parametri come budget, formula abitativa, zona. Gli stessi che l’utente potrà selezionare per circoscrivere la sua ricerca.

In questo modo è più facile, sia per l’inquilino che per il proprietario, individuare la soluzione più idonea.

Anche la parte dell’accordo è completamente automatizzata, sulla base di un sistema di prenotazioni dell’immobile da parte dell’inquilino e di controproposte relative all’offerta economica.

Quando entrambe le parti, in tempi rapidi e stabiliti, avranno raggiunto il compromesso, il contratto verrà considerato concluso e l’appartamento affittato.

Tutta la procedura viene garantita per entrambe le parti da una specifica politica di sicurezza.

Se l’inquilino potrà stare tranquillo perché garantito dalla Policy “soddisfatto o rimborsato”, che prevede la restituzione delle somme versate, in caso di mancata corrispondenza tra le informazioni riportate nell’annuncio e le reali condizioni dell’immobile, il proprietario potrà e beneficiare della speciale Protezione Zappyrent che contempla l’accredito automatico del canone mensile, direttamente sul suo conto, senza il rischio di spiacevoli sorprese.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi