Astronomitaly: in diretta l’atterraggio del rover Mars 2020 “Perseverance”

astronomitaly

Il rover Mars 2020 “Perseverance” giunge finalmente a destinazione, dopo circa sei mesi di viaggio nello spazio interplanetario. Fabrizio Marra e lo Staff di Astronomitaly seguiranno in diretta le fasi della discesa sul pianeta rosso: se tutto va secondo i piani, alle 21:38 Perseverance dovrebbe iniziare le fasi finali ed atterrare alle 21:55, ora italiana. I dati che arriveranno dal centro di controllo a Terra saranno in differita di circa 11 minuti, ovvero il tempo che il segnale radio impiega a raggiungerci da Marte.

L’appuntamento in diretta streaming è fissato per le ore 21 di giovedì 18 febbraio, sul canale Youtube e sulla pagina Facebook di Astronomitaly.

Dove atterrerà Perseverance? Qual è lo scopo della sua missione?
Mars 2020 è il nome formale della missione del nuovo rover targato NASA, lanciata da Cape Canaveral il 30 luglio 2020 a bordo di un razzo-vettore a due stadi Atlas V.

Il sito scelto per l’atterraggio di Perseverance su Marte è il Cratere Jezero, nella parte occidentale della Isidis Planitia. Gli obiettivi principali di questa nuova missione saranno la ricerca di tracce di vita antica sul pianeta rosso e la raccolta di campioni di suolo e rocce che possano essere riportati in futuro sulla Terra e sottoposti ad analisi più dettagliate.

Le caratteristiche e gli strumenti di Perseverance
Il rover Perseverance, soprannominato Percy, è il cuore della missione Mars 2020, ideato dalle menti del Jet Propulsion Laboratory.

Il design di Perseverance è basato sul celebre rover Curiosity. Le dimensioni del nuovo rover (circa 2 metri di lunghezza, 2,7 metri di larghezza e 2,2 metri di altezza) sono molto simili a quelle di Curiosity, nonostante pesi circa 126 kg in più del suo predecessore.

Come Curiosity, anche questo nuovo rover è dotato di un generatore termoelettrico a radioisotopi, il MMRTG (Multi-Mission Radioisotope Thermoelectric Generator), in grado di fornire una durata operativa di circa 14 anni.

Il generatore MMRTG converte il calore scaturito dal decadimento degli isotopi di plutonio-238 in energia elettrica, permettendo al rover di operare liberamente di notte o durante le tempeste di sabbia marziane. Come fonti d’energia di supporto, il rover dispone anche di due batterie ricaricabili agli ioni di litio.

Nonostante le similitudini, Percy non è una semplice copia di Curiosity. Vi sono numerosi miglioramenti e novità rispetto alle precedenti missioni robotizzate inviate su Marte: tra questi, un sistema di atterraggio rivisto e perfezionato, ruote più spesse e resistenti, nuovi strumenti ed esperimenti in grado di aprire scenari inediti ed esaltanti nell’ambito dell’esplorazione del Sistema Solare.

Quali sono i principali strumenti scientifici di Perseverance?

Mastcam-Z, un sistema di camere stereoscopiche e panoramiche che aiuteranno il compimento delle operazioni di Perseverance e potranno determinare i minerali presenti sulla superficie marziana;

MOXIE (Mars Oxygen In-Situ Resource Utilization Experiment), un esperimento il cui scopo è quello di ricavare ossigeno molecolare dall’anidride carbonica presente nell’atmosfera marziana. Si tratta di un esperimento cruciale per la creazione di un sistema di supporto vitale per le future missioni con equipaggi umani sulla superficie del pianeta rosso;

MEDA (Mars Environmental Dynamics Analyzer), una serie di sensori per raccogliere dati su pressione, umidità, intensità e direzione dei venti e caratteristiche fisiche della polvere marziana;

RIMFAX (Radar Imager for Mars’ Subsurface Experiment), un radar che penetrerà la superficie di Marte per ottenere informazioni estremamente dettagliate del suolo e della struttura geologica;

SuperCam, strumento che raccoglierà immagini ed effettuerà analisi della composizione chimica e minerale del suolo marziano a distanza;

PIXL (Planetary Instrument for X-ray Lithochemistry), spettrometro X in grado di ottenere immagini ad altissima risoluzione e fornire analisi dei materiali presenti sulla superficie di Marte;

SHERLOC (Scanning Habitable Environments with Raman & Luminescence for Organics and Chemicals), uno spettrometro laser che opera nella luce ultravioletta, predisposto per la ricerca di composti organici;

Ingenuity, il primo prototipo di elicottero marziano. Il suo scopo primario è quello di fornire delle informazioni esaustive sulla possibilità di effettuare voli in atmosfera marziana. Sarà anche in grado di effettuare ricognizioni aree con l’obiettivo di individuare i percorsi migliori per Perseverance. Tutto questo consentirà di sviluppare elicotteri, velivoli e droni più efficienti per le prossime missioni su Marte.

Infine, il rover sarà dotato di un braccio meccanico lungo circa 2 metri, svariate telecamere per riprese in alta risoluzione e 2 microfoni.

Perseverance è dunque un autentico gioiellino dell’ingegneria aerospaziale, il culmine di anni di lavoro, impegno e dedizione profusi dagli ingegneri della NASA.

Tutto si deciderà in 7 minuti!
Nel corso della live, Fabrizio Marra e i suoi ospiti spiegheranno anche i diversi momenti che porteranno all’atterraggio di Percy, soffermandosi sulla fase più breve e intensa della missione: i famosi “7 minuti di terrore”, che iniziano quando la navicella raggiunge la sommità dell’atmosfera marziana, viaggiando a circa 20.000 km all’ora, e terminano con Perseverance sano e salvo su Marte.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi