Nuovo look per il sentiero francescano n. 6 grazie al progetto Communitas

communitas

Fino a dicembre COMMUNITAS coinvolgerà venti detenuti ammessi al lavoro all’esterno e per soggetti in esecuzione di misure e sanzioni di comunità che, insieme al team di progetto, svolgeranno attività lavorative a titolo gratuito.

La prima attività in calendario è la riqualificazione del sentiero francescano n. 6 che da Piazza della Libertà arriva fino in località Prati. Il sentiero avrà una nuova cartellonistica con approfondimenti fruibili anche grazie a QR codes e una pagina web dedicata. Alcuni lavori di cartellonistica verranno svolti, sempre a titolo gratuito, dai detenuti della Casa Circondariale di Terni e della Casa di Reclusione di Orvieto, all’interno dei rispettivi Istituti Penitenziari.

L’obiettivo di COMMUNITAS è la promozione di percorsi trattamentali individualizzati per detenuti ammessi al lavoro all’esterno e per soggetti in esecuzione di misure e sanzioni di comunità. I processi di inclusione sociale e lavorativa diventano percorsi di reinserimento sociale e di prevenzione della recidiva. Oltre ai lavori lungo il sentiero, il gruppo di COMMUNITAS si occuperà anche della riqualificazione della parte bassa del Parco delle Grazie a Terni che diventerà “Parco della legalità”, nonché dell’avvio di un orto sociale nel comune di Baschi e promuoverà una serie di incontri di sensibilizzazione aperti alla comunità locale.

I tre luoghi, Stroncone, Terni e Baschi, sono stati individuati come tre comunità di riferimento sulle quali lavorare alla sensibilizzazione sui temi della giustizia quale “pena utile” e della “riparazione sociale”, all’incontro e all’inclusione, sulla base dei principi di legalità, di accoglienza, di partecipazione attiva, di responsabilizzazione e di condivisione di un bene comune, che è la comunità stessa ed i suoi luoghi. Il lavorare insieme alla riqualificazione di questi luoghi diventa l’azione concreta con la quale sanare la frattura con la società determinata dalla commissione del fatto reato.

Grande soddisfazione viene espressa dal sindaco di Stroncone, Giuseppe Malvetani. “Ci onora il fatto che l’Associazione Demetra abbia voluto iniziare proprio dal nostro Comune il che consentirà di poter offrire a turisti e pellegrini un sentiero al meglio della forma, parte importante del più ampio progetto di rilancio dei Prati di Stroncone che, forzatamente rallentato dall’emergenza Covid, resta uno degli obiettivi principali di questa Amministrazione.”

Del network di COMMUNITAS fanno parte l’UEPE – Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Terni, gli Istituti Penitenziari di Terni e Orvieto, la Scuola Falcone-Borsellino, la Scuola Edile (T.E.S.eF.), la Cooperativa Sociale Helios, l’Azienda Agricola “Fiori di Mandorlo”, l’Associazione Ora d’Aria, l’Associazione Arciragazzi Gli Anni in Tasca, l’Associazione Pro Natura di Terni, la sezione CAI di Terni, l’ANCeSCAO e Spazio Verde.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi