Pioggia di monete sulla Danae: Gentileschi da record

danae orazio gentileschi

Il capolavoro “Danae” di Orazio Gentileschi (1563-1639), uno dei più celebri del Barocco, è stato battuto all’asta da Sotheby’s a New York per la cifra record di 30.500.000 dollari, sette volte tanto il precedente primato del maestro.

Era stimato tra 25 e 35 milioni di dollari e la nuova aggiudicazione segna il nuovo primato mondiale per un’opera dell’artista, padre dell’altrettanto famosa pittrice Artemia Gentileschi. Il dipinto ad olio su tela del 1621 è stato acquistato da uno dei più famosi musei americani, il J. Paul Getty Museum di Los Angeles, che già possiede di Gentileschi “Lot e le figlie”, conservato a Malibu, e appartenente sempre alla cosidetta serie Sauli, che si completa con la celebre “Maddalena Penitente” presente in una collezione privata newyorkese.

L’opera “Danae” fu commissionata dal nobile genovese Giovanni Antonio Sauli per il suo palazzo di Genova. Lo straordinario olio su tela immortala una scena del mito di Danae: la bellissima figlia del Re Acrisio di Argo viene rinchiusa in una stanza segreta per impedirne qualsiasi contatto seduttivo con il mondo maschile. Questo vale per i mortali ma non per Giove che in una metamorfosi divina si materializza innamorato della ragazza in una pioggia di monete d’oro. L’arrivo di Giove è annunciato da Cupido – che scostando il tendaggio – rivela la seducente bellezza di Danae.

Il dipinto “Danae” mostra la straordinaria abilità di Orazio Gentileschi nel dipingere tutte le sfumature della luce e le raffinatezze della bellezza: seta, lini e metalli sono combinati in modo da offrirci una composizione sontuosa e uno degli esempi più alti della pittura del primo Seicento. Il monumentale dipinto acquistato dal J. Paul Getty Museum di Los Angeles è stato la star dell’asta Evening Sale of Master Paintings che ha totalizzato 53,5 milioni di dollari. La Master Week Sales di Sotheby’s continua con le aste Master Drawings e The Road to Rome. Negli ultimi due anni “Danae” ha affascinato i visitatori del Metropolitan Museum of Art di New York. “Questo capolavoro è uno dei Più importanti dipinti barocchi offerti sul mercato internazionale dal dopoguerra ad oggi”, ha commentato un portavoce di Sotheby’s.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi