Logge dei Tiratori della Lana: inaugurata a Gubbio la passerrella pedonale

logge dei tiratori della lana

A Gubbio è stata inaugurata la passerella pedonale che tramite un locale al piano terra delle Logge dei Tiratori della Lana attraversa il torrente Camignano mettendo in comunicazione Piazza San Giovanni con Piazza 40 Martiri.

Il simbolico taglio del nastro si è tenuto in Piazza San Giovanni, alla presenza della Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Cristina Colaiacovo e del Sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati.

Realizzato dalla Fondazione nell’ambito del progetto di restauro e rifunzionalizzazione dell’edificio approvato dalla Giunta comunale nel 2015, il collegamento rappresenta una via d’accesso diretta e semplificata tra le due piazze, offrendo nel contempo un colpo d’occhio spettacolare sulla città. Attraversando la passerella si apre infatti una visione d’insieme che spazia su Piazza Grande, Palazzo dei Consoli, la Basilica di Sant’Ubaldo, la Chiesa di San Giovanni – scelta come parrocchia di Don Matteo nella fiction televisiva girata per anni in città – e, ovviamente, sulla straordinaria Piazza San Giovanni riqualificata su progetto a firma dell’architetto Gae Aulenti. Nel periodo natalizio lo scenario diventa ancora più suggestivo con le luci dell’Albero più grande del mondo che sembrano rifrangersi su una Piazza San Giovanni illuminata con particolari luci colorate.

“Dopo anni di attesa – afferma la Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Cristina Colaiacovo – siamo particolarmente felici, soprattutto in una fase così difficile, di essere riusciti a consegnare a cittadini e turisti una nuova modalità di accesso alla città proprio nel periodo natalizio, il momento dell’anno in cui Gubbio si riempie di luci, mercatini, eventi e tradizioni. La nostra Fondazione crede fortemente nelle potenzialità delle Logge dei Tiratoi della Lana come volano di sviluppo turistico-culturale. Abbiamo investito e continueremo ad investire risorse per promuoverla attraverso mostre, convegni ed eventi culturali e per contribuire, insieme alle istituzioni e alle altre realtà socio-economiche del territorio, alla valorizzazione e alla fruizione dei suoi spazi nell’ambito del più globale progetto di riqualificazione urbanistica e architettonica della città. La passerella inaugurata oggi rappresenta dunque un tassello importante di tale progetto, che in questa come in altre occasioni ci vede collaborare con l’amministrazione comunale per rendere Gubbio sempre più vivibile e bella”.

“Un intervento importante – sottolinea il Sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati – che si inserisce in un’ampia e articolata visione della città e in particolare dell’acropoli, per la quale, anche grazie al contributo della Fondazione, abbiamo immaginato e stiamo realizzando un sistema di interventi che riguardano la riqualificazione degli Arconi, la realizzazione del Museo degli Antichi Umbri e la riqualificazione di via della Repubblica e di tutta l’area, con il superamento delle barriere architettoniche e il piano di risalita verso la parte alta della città. Questa passerella rende oggi nuova vita anche a Piazza San Giovanni, che, confermando il senso dei lavori di riqualificazione che hanno riguardato tutta la piazza, diventa punto di punto di snodo tra l’acropoli e Piazza 40 Martiri”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi