Amelia. Presentato il calendario 2018 Cuori blu

cuori blu

Si è tenuta ad Amelia al Centro Congressi Boccarini, lo scorso 17 dicembre, la presentazione del calendario 2018 Cuori blu dell’Associazione Lampeggiante Blu.

Insieme al sindaco di Amelia Laura Pernazza, gli assessori, la Polizia municipale e la protezione civile, ed i sei direttori dei Musei della rete umbro laziale, alla presentazione del calendario erano presenti molti ospiti delle istituzioni tra cui: la Polizia stradale di Terni e il Pulman blu, i Carabinieri di Amelia, la Cisom di Amelia e una rappresentanza del museo scuderia Traguardo.

Centrale, per la realizzazione del calendario, è il tema della solidarietà, scopo principale di Lampeggiante Blu e della raccolta fondi legata alla vendita del calendario, che quest’anno è dedicato alla struttura Molino Silla di Amelia, luogo che ha ospitato la seconda parte della giornata. Un toccante video accompagna la promozione del calndario le cui auto, protagoniste anche degli scatti, erano presenti nell’evento di Amelia.

Insieme alla solidarietà, nell’ambito dell’evento di presentazione, un’importante spazio è stato dedicato alla promozione territoriale. Infatti il Museo Scuderia Traguardo, insieme al Museo Taruffi di Bagnoregio con cui è gemellato, hanno unito le forze per far emergere il grandissimo potenziale delle auto d’epoca come veicolo di promozione dell’arte dei borghi umbri, del progetto fa parte anche Lampeggiante blu, l’associazione i cui appassionati riportano a nuova vita le auto dismesse delle forze dell’ordine altrimenti destinate inevitabilmente alla distruzione.

Ma le buone notizie per la promozione territoriale non finiscono qui: al momento dei saluti istituzionali, i direttori dei musei della rete umbro-laziale, hanno fieramente presentato il biglietto unico, per usufruire di uno sconto nei musei del circuito allo scopo di promuovere ed incentivare la valorizzazione del territorio. I musei della rete sono: Museo Scuderia Traguardo di Amelia, Museo Piero Taruffi di Bagnoregio, Museo dell’Olio di Montecchio, Museo dell’Ovo Pinto di Civitella del Lago, Museo della Grande Guerra di Lugnano in Teverina, Palazzo Venturelli di Amelia.

Per quanto riguarda il tema portante della presentazione ovvero la sicurezza stradale, si è analizzato nel tempo come questa sia cambiata riguardo alle auto d’epoca.

La sicurezza stradale, la sua evoluzione nelle auto d’epoca, l’impegno per i giovani e gli appuntamenti per il 2018 in città sono solo alcuni dei focus nei quali è impegnata la Polizia Stradale che festeggia il suo 70° anno di costituzione.

Giulio Pocecco

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi