Todi, al via lo Sportello di Ascolto della Croce Rossa

ferragosto todi sportello di ascolto

Nella zona del Crocefisso messi a disposizione dall’amministrazione comunale aree e spazi per la nuova sede, dove sarà attivato lo Sportello di ascolto per il disagio sociale gestito in collaborazione con i Servizi Sociali

Prosegue la collaborazione tra l’Amministrazione comunale e la Croce Rossa di Todi per il potenziamento delle strutture e delle attività socio-assistenziali a favore della comunità.

Con il primo Patto di Collaborazione, siglato giovedì 21 luglio, vengono definiti i contenuti e le modalità di cooperazione tra Comune e CRI di Todi per la realizzazione di attività ed interventi da attuare sul territorio grazie al nuovo strumento di amministrazione condivisa, attivato a Todi in seguito all’approvazione del regolamento comunale sui beni comuni.

Alla firma del Patto erano presenti il Sindaco Carlo Rossini, l’Assessora alle Politiche Sociali Catia Massetti, il Presidente della CRI di Todi Emanuele Storti e le Responsabili del Servizio Tributi, Patrimonio e del Servizio Demografico, Socio-Scolastico del Comune di Todi.

La convenzione, valida per cinque anni, definisce le aree e gli spazi per la nuova sede della Croce Rossa di Todi, messi a disposizione dall’Ammnistrazione comunale, che sarà ospitata nella zona del Crocefisso. In vista del trasferimento, la Croce Rossa effettuerà piccoli lavori di manutenzione ordinaria sulla palazzina dell’ex pesa e sull’area verde circostante.

Nella nuova sede, come previsto dal patto, sarà attivato lo Sportello di Ascolto per il disagio sociale. Lo sportello sarà gestito dagli operatori ASA (Attività Socio Assistenziali) formati ed in grado di pianificare, progettare e svolgere interventi volti alla riduzione delle cause di vulnerabilità individuali ed ambientali, oltre ad attività tese alla promozione ed allo sviluppo dell’individuo per costruire comunità più forti ed inclusive. Il nuovo servizio sarà gestito in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di Todi.

“I Patti di Collaborazione – sottolinea l’Assessora Catia Massetti – rappresentano uno strumento innovativo nei rapporti tra Amministrazione e cittadini attivi, che consente di orientare ed attuare le scelte in vari ambiti delle funzioni pubbliche, dal sociale alla gestione del territorio, dalla cultura alla promozione del territorio, dalla scuola alle pari opportunità, in un’accezione ampia di bene comune, sia materiale che immateriale. Quello firmato giovedì è il primo patto che diventa operativo dopo l’approvazione del regolamento comunale sui beni comuni. Si tratta di un risultato importante che ci consente anche di dare soluzione alle richieste della Croce Rossa di Todi, che potrà presto contare su una sede e su spazi adeguati e funzionali per svolgere le tante attività che garantisce quotidianamente sul territorio”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi