Acquapendente. “Tour di Pasqua nella Tuscia”

vergine

Il Museo della città di Acquapendente si rinnova ancora. In occasione delle festività Pasquali, verrà inaugurato un nuovo percorso museale digitalizzato, che permetterà anche ai turisti stranieri di avere una visione completa delle opere esposte e una traduzione dei pannelli didattici, grazie all’utilizzo di uno smartphone e dei codici QR realizzati appositamente per le sale museali.

Domenica 16 e lunedì 17 aprile, sarà anche possibile visitare la Pinacoteca di San Francesco, e le carceri vescovili straordinariamente aperte al pubblico per l’occasione. Le due sedi museali saranno aperte dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 e durante questi orari verranno realizzati dei gruppi di visita. Per chi volesse partecipare ad una visita speciale, può farlo anche in notturna: il Palazzo Vescovile e le carceri, saranno infatti visitabili anche domenica notte dalle 21.00 alle 24.00.

All’interno del Museo della città sarà possibile ammirare le raccolte d’arte sacra diocesana e numerosi reperti ceramici, e, ancora per pochi giorni, la mostra “I Mai Visti”, con opere d’arte dal ’400 all’800 principalmente pittoriche e perfettamente integrate all’interno del percorso museale che permettono al visitatore di riscoprire la storia e la tradizione attraverso i suoi capolavori, testimonianza di un passato fulgido e ricco di grandi interpreti.

Al pianterreno, in una posizione occidentale rispetto all’episcopio, saranno straordinariamente aperte al pubblico, le carceri vescovili. Le celle recano la testimonianza delle sofferenze patite dagli “ospiti”, attraverso una serie di graffiti che hanno ricoperto ogni lembo d’intonaco delle pareti, risalenti alcuni sino al XVII secolo.

La Pinacoteca, situata nel suggestivo chiostro della chiesa di San Francesco, ospita una delle raccolte più interessanti e cospicue del territorio viterbese. La collezione vanta infatti la presenza di dipinti su tavola pregevoli come il San Bernardino da Siena di Sano di Pietro (1406 – 1481) e la Vergine in adorazione del Bambino eseguita dal Maestro di Marradi. Tra le altre opere possiamo ricordare due pregiate repliche di opere di Raffaello, opere di Terenzio Terenzi.

Le visite guidate si attiveranno ogni ora a partire dalle: 10.15 fino alle 18.15 (partenza ultimo turno). Inoltre, in via del tutto eccezionale, verrà fatta dalle 21.00 – 24.00 un’apertura straordinaria Palazzo Vescovile e delle carceri.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi